Adolescenti influenti: da Malala a figlie Obama, gli under 18 che contano

Alcuni di loro non hanno ancora compiuto la maggiore età, eppure hanno già lasciato un segno nel mondo.

La rivista Time ha infatti pubblicato la classifica dei 25 adolescenti più influenti nel 2014.

Tra questi non poteva mancare Malala Yousafzai, l’attivista di origini pachistane che si batte per il diritto all’educazione per le ragazze. A soli 17 anni è stata la più giovane vincitrice di un premio Nobel.

 Malala Yousafzai

Malala Yousafzai

 

Insieme a lei le figlie di Barack e Michelle Obama, Malia e Sasha, rispettivamente 16 e 13 anni, di cui il papà-presidente si è detto sempre gelosissimo. Entrambe stanno oramai diventando dei personaggi di “interesse nazionale”, come scrive il Time.

Sasha and Malia Obama

Sasha and Malia Obama

 

Nella classifica figura anche Nash Grier, 17 anni, il cosiddetto “Kind of Vine”, il servizio di condivisione video. Il suo profilo sul social media ha quasi dieci milioni di seguaci.

Nash Grier

Nash Grier

 

Ed ancora Jasen Smith, 16 anni, figlio dell’attore Will Smith, anche lui un fenomeno da social media, in particolare Twitter, che dispensando consigli stile Confucio ha catturato l’attenzione di oltre cinque milioni di seguaci.

Jaden Smith

Jaden Smith

 

Anche il mondo della musica ha i suoi baby talenti, come la cantante neo zelandese Lorde, che a 17 anni ha già portato a casa due Grammy.

Lorde

Lorde

 

E c’è anche chi a soli 18 anni già si batte per la difesa dei diritti civili come Joshua Wong, diventato il volto della protesta degli studenti di Hong Kong.

Joshua Wong

Joshua Wong

 

Nel mondo dello sport, infine, figurano

Lydia Ko

Lydia Ko

, 17 anni, considerata la terza golfista donna al mondo, e Mòne Davis, 13 anni, talento del baseball che si è meritata gli applausi anche dalla First Lady Michelle Obama.

 

Lascia un commento

*

Privacy Policy