Samantha Cristoforetti è tra le stelle! La prima astronauta italiana è nello spazio

samantha-Cristoforetti futura 3

Samantha Cristoforetti, la prima astronauta italiana è nello spazio.

Ha realizzato il suo sogno di sempre ed è partita con un lancio perfetto. Nella navetta russa Soyuz, accanto ai suoi compagni d’equipaggio, ha aspettato il momento della partenza con un’espressione felice, quasi divertita, chiusa nella tuta bianca. Poi il distacco da Terra e la corsa verso le stelle.

È cominciata così Futura, la seconda missione di lunga durata dell’Agenzia Spaziale Italiana (Asi), nella quale per quasi sei mesi l’astronauta lavorerà a bordo della Stazione Spaziale Internazionale.

Samantha-Cristoforetti futura

«Oltre ad essere un’eccellente astronauta, Samantha sarà un’ottima ambasciatrice, capace di avvicinare i giovani allo spazio», ha osservato il responsabile del Volo umano dell’Agenzia Spaziale Europea (Esa), Thomas Reiter.

«È stata la più grande emozione della mia vita, Altro che Gravity: questo è andare nello spazio», ha commentato entusiasta il presidente dell’Asi, Roberto Battiston.

Ad accompagnare virtualmente Samantha Cristoforetti c’erano, all’Asi, i suoi tre colleghi italiani: i veterani Roberto Vittori e Paolo Nespoli, e poi Luca Parmitano, entrato a far parte insieme a lei nel 2009 del corpo astronauti dell’Esa.

Insieme l’hanno salutata ricordando la loro prima volta in orbita, la sensazione unica di trovarsi improvvisamente in assenza di gravità, le emozioni, il sentirsi divisi fra la necessità di concentrarsi e lo stupore nel vedere per la prima volta la Terra dallo spazio.

A testimoniare l’assenza di gravità a bordo della navetta, un pupazzetto bianco, la mascotte Olaf: un vero e proprio ‘segnalatore di microgravita”, che indica l’ingresso in orbita cominciando a galleggiare nell’abitacolo.

samantha-Cristoforetti futura 1

 

Il lancio della Soyuz è avvenuto puntualmente alle 22.01 italiane dalla base russa di Baikonur, nel Kazakhstan.

Con Samantha Cristoforetti sono partiti a bordo della navetta il russo Anton Shkaplerov e l’americano Terry W. Virts.

È l’inizio di un viaggio che in sei ore porterà i tre astronauti sulla Stazione Spaziale, dove lavoreranno per quasi sei mesi.

“Grazie a tutti del supporto e dell’entusiasmo, è tempo di andare. Ci sentiamo dallo spazio!”: ha twittato AstroSamantha poche ore prima della partenza.

Lascia un commento

*

Privacy Policy