Tumori: al Gemelli nuovo centro radioterapia tra arte e tecnologia

 Centro Oncologico di Radioterapia del Gemelli

Affreschi che ritraggono il Colosseo, l’Aventino e le tante bellezze di Roma alle pareti, insieme alle più sofisticate e innovative tecnologie disponibili per la cura dei tumori, uniti a nuovi laboratori di ricerca.

Aree dedicate alla formazione di medici e operatori e spazi confortevoli di ascolto e di informazioni per i pazienti, che possono proseguire il loro dialogo con i curanti anche a distanza, attraverso un sito web dedicato: è questo, in estrema sintesi, ‘Gemelli Art‘, una struttura unica nel suo genere e altamente specializzata, nata per offrire a degenti e a pazienti ambulatoriali trattamenti all’avanguardia in radioterapia oncologica in un contesto particolarmente accogliente e confortevole.

Il nuovo Centro Oncologico di Radioterapia del Gemelli, diretto da Vincenzo Valentini. «Con le tecnologie e i trattamenti d’avanguardia – spiega Valentini – Gemelli Art conta di aumentare notevolmente il volume di attività già molto importante che fanno della Radioterapia del Gemelli uno dei centri europei più accreditati nella cura dei tumori. Fino a oggi abbiamo curato circa 1.800 pazienti all’anno, sono più donne che uomini (55% contro 45%), mentre i i bambini sono stati circa lo 0,3% e dovrebbero crescere allo 0,5%. La peculiarità di Gemelli Art è quello di essere un centro ospedaliero in cui si realizza il connubio ideale tra arte, tecnologia e assistenza e tutto questo con l’unico scopo di sollevare lo spirito dei nostri pazienti che si rivolgono al Gemelli in una fase difficile della loro vita».

L’area archeologica di Roma appare all’interno di Gemelli Art come in un set, un’eredità pronta per essere trasportata negli ambienti del Policlinico per «lenire quella condizione di apprensione e smarrimento spesso vissuta dai pazienti di fronte alla malattia e prima di un trattamento», spiegano dal Policlinico.

 Centro Oncologico di Radioterapia del Gemelli

 

Per i pazienti pediatrici si apre poi ‘Il giardino dei sognì, realizzato dall’artista Silvio Irilli, uno spazio completamente dedicato, protetto e stimolante al cui interno i medici si prenderanno cura della loro salute e delle loro ansie. La Radioterapia è una disciplina clinica che si serve di radiazioni per la cura principalmente dei tumori, ma non viene solo utilizzata per scopi curativi, volti cioè alla guarigione del paziente, ma anche per scopi palliativi, per alleviare il dolore e migliorare la qualità della vita in casi di neoplasie in fase avanzata di malattia.

Al Gemelli Art, la maggior parte dei pazienti sono trattati in un contesto multidisciplinare, tramite discussione delle problematiche del singolo paziente in incontri tra i vari specialisti coinvolti, con cadenza settimanale per le seguenti patologie: tumori della testa e del collo, polmonari, del seno, dell’addome superiore, del retto, della prostata e tumori ginecologici.

Il Centro a oggi è dotato, tra l’altro, di tre acceleratori lineari che permettono di utilizzare molteplicità di metodiche di trattamento. Ma nel marzo 2016 sarà dotato di un sistema Meridian unico in Europa (macchina ibrida con RM e tre unità di Cobalto).

 

Lascia un commento

*

Privacy Policy