Cura dei capelli con forfora: 36 consigli preziosi

36 PREZIOSI CONSIGLI PER LA CURA DEI CAPELLI CON FORFORA

36 PREZIOSI CONSIGLI PER LA CURA DEI CAPELLI CON FORFORA

Spesso la bellezza dei capelli dipende da tanti piccoli accorgimenti. Soprattutto chi soffre di capelli con forfora deve stare attento all’utilizzo di prodotti specifici, ad una dieta adeguata e a tante piccole ma importanti azioni quotidiane.

Qui trovate 36 preziosi consigli da seguire per la cura dei capelli.

1- La frequenza del lavaggio dipende dal tipo di capello. Se hai i capelli secchi è meglio lavarli  due volte a settimana ; se normali, quando serve e se è grassi, ogni giorno. Se decidete di lavare i capelli tutti i giorni ricordatevi di usare prodotti che abbiano una formulazione delicata.

2- Pulire il cuoio capelluto con un leggero massaggio utilizzando la punta delle dita: la combinazione di questi movimenti con lo shampoo rimuove le cellule morte e stimola la produzione di olio nei follicoli dei capelli.

3- Il trattamento anti forfora è legato sia ai capelli secchi che grassi . È necessario scegliere quindi prodotti specifici per ogni condizione.

4- Sciacquare bene lo shampoo e il balsamo dopo aver lavato i capelli. Se rimangono tracce sul cuoio capelluto queste possono causare irritazione e desquamazione accelerando i sintomi della forfora.

5 -Evitare le cattive abitudini. Queste includono tabacco, stress e cattiva alimentazione. I tuoi capelli sono un riflesso della tua salute e dei fattori che danneggiano il corpo e che possono contribuire all’invecchiamento precoce dei capelli.

6- Evitare di utilizzare acqua troppo calda nel lavaggio dei capelli. Ciò porta a perdere oli naturali del capello e seccarlo. Le temperature tiepide o fredde possono aiutare a sigillare la cuticola restituendo lucentezza e morbidezza ai capelli.

7- Proteggere i capelli dal sole con cappelli o con prodotti contenenti filtri UV, soprattutto in tempi di forte sole. Questo è uno dei fattori esterni che influenzano il colore e la consistenza dei capelli rendendoli più secchi e fragili.

8- Prova ad usare una protezioni se fai regolarmente nuoto. Questo consentirà di evitare danni da cloro. Se le cuffie da nuoto  non sono obbligatorie  o non ti piace indossarle è necessario bagnare i capelli prima di entrare in piscina: questo aiuterà ad assorbire meno quantità di sostanze chimiche. Una volta che hai finito di nuotare sciacqua i capelli con acqua pulita.

9- Prodotti per capelli: non abusarne! L’uso eccessivo di sostanze artificiali può ritorcersi contro. In condizioni normali è sufficiente usare uno shampoo ed un balsamo di qualità che soddisfa il tuo tipo di capello.

10- Applicare lo shampoo correttamente. Assicurati di avere i capelli bagnati e strofina il prodotto tra le mani prima di distribuirlo sui capelli. Ricordati di non usare più quantità di quella di cui hai bisogno: la schiuma in eccesso può essere controproducente per una pulizia accurata.

11- Evita il cibo spazzatura: alimenti fritti e carni possono causare la seborrea e accelerare i sintomi della forfora. E ‘ anche importante non consumare troppi grassi e alcol.

12- Tenere i capelli e il cuoio capelluto pulito. Questo aiuterà a prevenire l’accumulo di cellule morte e l’olio in eccesso.

13- Consultare un dermatologo. Se i sintomi includono gonfiore, prurito e irritazione del cuoio capelluto è meglio rivolgersi ad un professionista sanitario.

14- Spazzolare i capelli almeno due volte al giorno. Questo aiuterà la circolazione del sangue e distribuirà il grasso naturale del cuoio capelluto in modo equilibrato.

15- Pettinare i capelli due volte al giorno quando ti svegli e ancora prima di dormire. Farlo dal basso verso l’alto e con una spazzola di setole naturali. Con questo si otterrà la stimolazione del flusso sanguigno.

16- Spazzolare i capelli quando sono asciutti. Mentre se ancora bagnati ricordati che sono il 20 per cento più fragili ed  più inclini a rotture e cadute. Se pettini  i capelli bagnati usa pettini dai denti grandi e distanziati.

17- Utilizzare il phon a temperatura fresca o tiepida.  Inoltre, mantieni  una distanza di tre centimetri dai capelli. Questo aiuterà a prevenire danni dovuti al calore. L’aria deve essere rivolto verso il basso per evitare di creare l’effetto crespo.

18- Evitare la piastra o l’arricciacapelli su capelli fragili. O comunque usarli su capelli asciutti, in caso contrario si potrebbero danneggiare irreversibilmente. Una volta che i tuoi capelli sono ben asciutti ricorda che non bisogna mai lasciare più di due secondi questi dispositivi in ogni sezione dei capelli.

19- Allungare il tempo tra le tinture. Questo processo chimico è infatti in grado di modificare la struttura dei tuoi capelli ecco perché alcuni dermatologi consigliano di eseguire ritocchi ogni otto-dieci settimane.

20- Un regolare esercizio fisico non solo migliora la circolazione sanguigna, ma rafforza il sistema immunitario.

21- Evitare l’acqua clorata che può irritare il cuoio capelluto,  i capelli secchi  e la formazione della forfora. Se si hanno sintomi della malattia usate un prodotto di protezione da richiedere in farmacia o in erboristeria e incorporate un filtro nella doccia.

22- Modera l’esposizione al sole. La luce del sole non è sempre un male per la forfora: 20 minuti tre volte alla settimana può essere utile per fornire vitamina D. In ore di sole forte, non dimenticarti di coprire la testa o di utilizzare prodotti con filtro UV .

23- Non abusare dell’uso di cappelli. Questi spesso servono  per ripararsi dal sole o dal tempo molto freddo, ma non per nascondere la forfora: l’uso frequente impedisce di ventilare l’area del cuoio capelluto e finisce per essere controproducente.

24- Non utilizzare piastra o arricciacapelli  ad alta temperatura. Se hai i capelli fini, provare a non superare i 160 gradi; se hai i capelli spessi puoi arrivare ad un massimo di 180 gradi.

25- Tagliare le estremità dei capelli ogni sei – otto settimane. In  questo modo i capelli cresceranno più velocemente contribuendo a mantenere una chioma  più forte e più sana.

26- Utilizzare prodotti per il tuo tipo di capelli. Lo shampoo deve essere applicato due volte prima del balsamo, e la seconda applicazione va fatta dalle punte in su.

27- Non strofinare i capelli con l’asciugamano fuori dalla doccia. Né è consigliabile lasciare molto tempo i capelli avvolti nell’asciugamano perché questo crea l’effetto crespo. Per asciugare più velocemente i capelli ed evitare di utilizzare apparecchi di calore, tamponare delicatamente i capelli contro la spugna per eliminare quanta più acqua possibile.

28- Mantenere una dieta equilibrata: pesce , legumi e verdure a foglia verde che forniscono proteine ​​e vitamine necessarie per la salute dei tuoi capelli. Ricorda anche di bere almeno due litri di acqua al giorno per avere una capigliatura più forte e idratata.

29- Purifica l’acqua della doccia dal cloro, dal rame o altri prodotti chimici presenti che potrebbero danneggiare la cuticola, quindi una possibilità è quella di piazzare i filtri che rimuovono queste impurità nel sistema idrico di casa (caldaia o tubo doccia).

30- Usare il balsamo non solo ammorbidisce i capelli  ma aiuta anche a mantenere l’umidità naturale e li protegge dagli agenti esterni come polvere e inquinamento.

31- Evitare di cambiare troppo spesso i prodotti e le formule.  Diversamente da quanto si crede mantenere nel tempo l’uso di questi prodotti può aiutare ad aumentare la loro efficacia. Quindi, una volta trovata la formulazione giusta per la propria capigliatura, continuare ad usarla per ottenere  migliori risultati.

32- Evitare lo stress può migliorare i sintomi della forfora come il sonno o gli esercizi di rilassamento come lo yoga possono essere la chiave per raggiungere una buona salute dei capelli.

33- Mantenere una dieta equilibrata. Se hai la forfora  è meglio consumare cibi con zinco, omega -3, selenio e vitamine del gruppo B. Pesci come il salmone e il tonno forniscono molti di questi nutrienti.

34- Utilizzare prodotti antiforfora a base di zinco per ridurre l’irritazione e la desquamazione del cuoio capelluto.

35- Fare la doccia il più presto possibile dopo aver sudato perché il sudore può irritare il cuoio capelluto e contribuire alla desquamazione e di conseguenza alla formazione della  forfora .

36- Stimola il flusso di sangue al cuoio capelluto. Questo aiuterà a prevenire la formazione di forfora.  Magari sotto la doccia si può applicare lo shampoo con un leggero massaggio dei polpastrelli.

Lascia un commento

*

Privacy Policy