Questo sito contribuisce alla audience di

Il Barefooting: camminare a piedi nudi fa bene

Quale mamma almeno una volta nella vita non ha rimproverato suo figlio incitandolo a non andare scalzo? Bene, oggi si scopre che è vero il contrario. Insigni ortopedici ci rivelano che camminare a piedi nudi fa molto bene. Sentire il contatto con la terra permette di attingere energia in grado di riattivare la circolazione e il flusso delle forze vitali all’interno del nostro organismo.

Pertanto, diventano salutari le lunghe passeggiate sulla sabbia, sull’erba ma anche sul pavimento o sul parquet del proprio appartamento nei periodi invernali. Camminando a piedi nudi si attiva un massaggio naturale che corregge la postura e la colonna vertebrale.

Nasce così il barefooting, l’ultimo trend dell’estate scorsa lanciato da molte delle star di Hollywood come Sienna Miller, Jodie Foster, Uma Thurma, ma che viene praticato in modo più naturale ed efficace dalle persone normali. Le donne sono maestre in questo. Un vizio che diventa moda, trend e benessere allo stesso tempo.

Dapprima nasce in Nuova Zelanda il gimnopodismo, un movimento da cui prende ispirazione la nuova tendenza. Diffusasi prima negli Stati Uniti,oggi arriva anche in Europa e in Italia. In alcuni Paesi esteri addirittura stanno nascendo dei veri e propri percorsi su cui poter fare passeggiate scalze, per chi decide di volersi liberarsi delle scarpe e provare a recuperare energia benefica dagli elementi naturali della terra come foglie, sassi, erba, sabbia.

 

Articolo scritto da Redazione