Questo sito contribuisce alla audience di

Le unghie parlano della nostra salute: dal prurito all’onicomicosi, i consigli per curare le mani

Le unghie parlano della nostra salute: dal prurito all’onicomicosi, i consigli per curare le maniLe unghie possono facilmente diventare lo specchio della nostra salute, e non solo della nostra bellezza. Da un lato hanno sicuramente la loro importanza estetica, ma dall’altro spesso ci comunicano molte informazioni sullo stato di salute del nostro organismo.

Unghie: cosa ci dicono?

In molti non sanno che le nostre unghie ci lanciano diversi segnali molto importanti sulla salute generale dell’organismo. Le lamine ungueali, infatti, possono diventare testimoni di alcuni malesseri che stanno colpendo il nostro corpo.

Gli esempi possibili sono davvero tanti, e possono comportare cambiamenti relativi al colore o alla forma. Unghie poco sane e dall’aspetto strano possono infatti testimoniare una importante carenza di vitamine o minerali, insieme ad un’alimentazione scorretta. Le unghie gialle, invece, possono essere il sintomo di problemi come la sinusite o patologie polmonari. Da non dimenticare le varie forme di dermatiti, come quella atopica, e i sintomi portati da malattie croniche come la psoriasi.

Le unghie possono fungere da campanello di allarme anche per altre patologie, come i melanomi o le problematiche cardio-circolatorie: in quest’ultimo caso, si assiste alla comparsa di chiazze blu diffuse sulla superficie dell’unghia. Purtroppo le unghie e il loro colorito, possono indicare persino la presenza di problemi al fegato. Fra i sintomi più diffusi che possono colpire le nostre mani, invece, troviamo quelli relativi alla micosi: una malattia che merita un approfondimento.

Onicomicosi: l’infezione delle unghie

La micosi è un’infezione causata dai funghi miceti, che può colpire anche le unghie e che può dimostrarsi particolarmente fastidiosa. Per questo motivo è bene cogliere sin da subito i primi segnali, magari approfondendola in rete e consultando alcune pagine web informative come quella di Trosyd dedicata all’onicomicosi. Chiaramente il consiglio migliore è sempre lo stesso: meglio imparare a prevenire queste infezioni, perché la cura (benché efficace) può portare via molte settimane.

Per una corretta prevenzione, il primo consiglio è quello di curare con attenzione le unghie e la propria igiene personale. Lavando le mani con cura, infatti, si abbatte il rischio legato a qualsiasi tipo di infezione batterica: una situazione che può farsi pericolosa, specialmente quando sono presenti delle piccole ferite, perché queste ultime possono favorire l’introduzione dei batteri.

Un altro suggerimento è quello di evitare qualsiasi trauma: le unghie soggette a piccoli traumi sono più soggette all’insorgere di micosi ungueale e psoriasi. Di conseguenza, è sempre il caso di curare le unghie dei piedi e di indossare (quando possibile) calzature comode, e magari prendere qualche accortezza per rendere più forti le unghie.

Le unghie spesso parlano al posto del nostro fisico, anticipando la presenza di più di un problema: sta a noi imparare a tradurre le loro parole, agendo in modo tempestivo, e curandole quotidianamente.

 

 

Articolo scritto da Redazione