Questo sito contribuisce alla audience di

Come scegliere il nuovo televisore in casa

come scegliere un nuovo televisore

Se siete alla ricerca di una nuova tv di casa, eccovi alcuni utili consigli che vi possono guidare nella scelta del supporto più adatto alle vostre esigenze.

Quanto spazio c’è?

Il primo punto da smarcare è quello relativo alle dimensioni. Se la tv andrà in un salotto allora è bene prevedere grandezze che vanno dai 32 pollici in su. In generale possiamo immaginare di acquistare un tv da 40 pollici (e non da 32) solo se la distanza di visione è di almeno 2 metri e mezzo, altrimenti è meglio scegliere tv più piccole. In camera da letto invece lo standard ideale è quello del 22 pollici.

Plasma o LED?

Parliamo ora di qualità delle immagini. Qui la scelta è fondamentalmente tra due tecnologie principali: il plasma e le tv LED. Ci sono sempre meno aziende che producono ancora la tecnologia plasma, poco fa anche la Panasonic ha annunciato di non produrla più dal 2014. Ci sono però della aziende che ci tengono, ed anche delle persone che preferiscono plasma anziché LED. Inutile fare lunghe disquisizioni su quale delle due sia meglio; andate in un grande centro di elettronica e verificate a gusto vostro quale delle due vi propone un’immagine che, a gusto vostro, è migliore rispetto all’altra. Ricordate anche, se siete attente al portafogli, che le tv LED (non da confondere con LCD, che sarebbe la tecnologia precedente a quella di LED) consentono grossi risparmi in termini di energia elettrica, in più non sono più costosi dei tv plasma, per esempio da Marco Polo i modelli di tv led iniziano da 140 euro in su.

Bisogno di “smart”?

Altro punto da smarcare: tv smart oppure no? Le smart tv sono apparecchi in grado di collegarsi ad internet e quindi ben vengano in casa. Ci permetteranno ad esempio di scaricare e vedere, direttamente sulla tv, i contenuti di tutte le nostre app preferite oltre che di navigare su siti social e di streaming. Insomma, le smart tv costano un po’ di più ma è un gioco che vale la candela inanzitutto per i fan di ultima tecnologia. Per saperne di più c’è questo simpatico articolo “la tecnologia spiegata a mia zia: la smart tv” pubblicato a giugno dalla Repubblica.

Ami il 3D? O vuoi un extra di stile?

Un ultimo punto è quello che riguarda il 3D. Detta tutta, questa tecnologia non sta spopolando ne in modalità attiva (senza occhialetti) ne in modalità passiva (con gli occhialetti). A questo punto, se proprio vogliamo spendere qualche euro di più, meglio orientarsi sui nuovi modelli “edgeless”, ovvero senza bordi; un piccolo particolare che però è in grado di trasformare la vecchia tv in un vero e proprio oggetto di arredo molto elegante.

Ormai scegliere la tv perfetta è diventata una vera e propria scienza. Speriamo di avervi dato una mano e che abbiate potuto farvi un’idea sulle nuove tecnologie che sono da distinguere e non sempre necessari per ogni persona, come la tecnologia “smart tv”.

(Licenza foto: family watching television 1958, public domain)

Articolo scritto da Paola