6 trucchi per pulire i tappeti velocemente

6 trucchi per pulire i tappeti velocemente

I tappeti sono una gioia per gli occhi e per il cuore, e questo è un discorso che non vale solo per la stagione invernale: in primavera, infatti, i tappeti si rivelano un elemento d’arredamento essenziale per la nostra casa, in quanto sono l’ideale per colorare gli ambienti e per completare gli stili più alla moda. Eppure, a dispetto della loro storia e della loro tradizione, i tappeti sono oggetti che si rivelano fragili se non trattati in modo adeguato. Vediamo dunque 6 trucchi per pulire velocemente i tappeti, senza per questo rovinare le loro preziosissime trame.

1. Eliminare polvere e acari

Il primo metodo per pulire i tappeti, come consigliato dall’articolo del portale DonnaD, è quello di acquistare una spazzola apposita e di utilizzarla almeno due volte a settimana, così da eliminare qualsiasi granello di polvere. E nel caso abbiate dei bambini che amano giocare sui tappeti, cercate anche di sterilizzarli utilizzando uno spray anti-acaro.

2. Eliminare le macchie in modo sicuro

Per non rovinare le trame ed i colori del tappeto macchiato, il consiglio è utilizzare sempre un detergente neutro come il sapone di Marsiglia a scaglie, o in alternativa un detersivo commerciale delicato che, però, dovrete prima testare su un piccolo lembo del tappeto.

3. Lavare il tappeto a mano

Se non vi fidate del lavaggio in lavatrice e preferite lavare il vostro tappeto a mano, noi consigliamo di riempire la vasca con acqua tiepida e di immergervi il tappeto per 10 minuti, per eliminare il primo strato di sporcizia. Fatto questo, cambiate l’acqua nella vasca e lavate il tappeto utilizzando il sapone di Marsiglia ed una spazzola a setole morbide.

4. Pulire il tappeto con il bicarbonato

Per pulire a secco il vostro tappeto, uno dei consigli più utili è quello di utilizzare il bicarbonato di sodio, che dovrete cospargere sui tessuti lasciandolo in posa per almeno due ore. Fatto questo, potrete rimuovere il bicarbonato utilizzando l’aspirapolvere. Si tratta del modo migliore per ravvivare i colori senza il rischio di rovinarli.

5. Come asciugare il tappeto

Se avete scelto la lavatrice, ponete particolare attenzione alla fase di asciugatura del tappeto, che non dovrà mai avvenire a contatto diretto con i raggi del sole a meno che non vogliate correre il rischio di scolorirlo. Inoltre, il consiglio è di stenderlo verticalmente appendendolo con delle mollette, così da non deformarlo.

6. Attenzione alla stoffa

I tappeti, specie quelli persiani, sono particolarmente delicati ed esigono una pulizia mirata al tessuto. Il consiglio, dunque, è di acquistare una spazzola apposita, come ad esempio la spazzola per la lana o per la seta e di procedere ad una spazzolatura sempre delicata, seguendo le linee del tessuto.

Lascia un commento

*

Privacy Policy