Questo sito contribuisce alla audience di

Idee per apparecchiare la tavola in primavera

tavola
Come apparecchiare una tavola primaverile: idee e consigli

In vista delle belle giornate di primavera, con la Pasqua 2014 sempre più vicina, cresce la voglia di organizzare pranzi all’aperto, in un piccolo o grande giardino, oppure in un terrazzo, dove circondarsi della compagnia giusta e mettere cura nella scelta dei dettagli per la tavola.

Spesso nella frenesia di tutti i giorni consumiamo pasti veloci, dove una tavola ben apparecchiata sembra un lusso, qualcosa che può accadere solo nelle pubblicità, in un mondo irreale dove le lancette del tempo non esistono!

Invece apparecchiare la tavola, almeno nel tempo libero, dovrebbe essere un piacere. Una tavola piena di cure per i dettagli farà sentire gli ospiti più graditi e coccolati, oltre ad essere un momento molto creativo.

Abbiamo raccolto le idee più originali per una tavola primaverile perfetta, o quasi!

tavola
La scelta della tovaglia giusta: il bianco è un colore che renderà raffinato l’ambiente, davvero al minimo sforzo!
  • La scelta della tovaglia giusta

Per un pranzo (o cena, nei mesi più caldi) all’aperto ricordate che la tovaglia più giusta è quella con fantasie floreali, oppure optate per una tovaglia monocolore. Il bianco, il verde, l’azzurro e il lilla sono dei colori delicati, perfettamente in armonia con la bella stagione.

servizio piatti
Il servizio di piatti con motivi floreali è la scelta vincente per un pranzo all’aperto. Come dire: la protagonista è lei, la natura!

 

  • La scelta del servizio di piatti

I piatti, così come il resto delle posate e bicchieri, dovranno risultare in piena sintonia con i colori della tovaglia scelta. Optate per servizi dai motivi provenzali, quelli delle nostre zie, per intenderci. I loro motivi così naturali saranno perfetti per un pranzo all’aperto, immersi nella natura, o tra le piantine del vostro terrazzo in città!

centrotavola
Esempio di un centrotavola primaverile: il colore vitaminico della frutta associato ai colori dei fiori. Un’idea davvero originale.
  • Centrotavola

Per il centrotavola non c’è che l’imbarazzo della scelta. Fiori, fiori e ancora fiori sono gli elementi che non dovranno mancare. Se vi è possibile, scegliete dei fiori di campo come margherite, papaveri, ginestre per un effetto un po’ “campestre”.

In particolare, per un centrotavola pasquale scegliete delle piccole gabbie battute in ferro (in vendita in moltissimi negozi di oggettistica per la casa). Queste gabbie (che rimandano immediatamente allo stile Shabby-chic) possono essere decorate con fiori e candele profumate, per un effetto davvero raffinato.

segnaposto
Segnaposto floreale. Per arricchirlo basterà accostare un semplice biglietto con il nome del commensale.
  • Segnaposto

Ricordate che se i vostri invitati sono più di quattro, è utile decorare la tavola con dei piccoli segnaposto che potranno essere un regalo da portare a casa per ciascun commensale. Un modo per ricordarsi di voi e del vostro invito a pranzo.

Naturalmente la scelta del segnaposto può essere di qualunque tipo: dal piccolo biglietto di carta, magari intagliato con un fiore, oppure un pensiero realizzato con le vostre mani, grazie a delle idee recupero. Ad esempio: un vasetto ricavato da piccole conserve di marmellate può diventare un originale segnaposto.

Consigli pratici:

Infine, ma non da ultimo, ricordate che la cucina sarà un po’ lontana dal terrazzo o dal giardino dove il pranzo si svolgerà, quindi munitevi di un piccolo carrello e organizzate tutto l’occorrente a portata di mano, magari in un tavolino apposito. Questo accorgimento vi permetterà di non sparire tutte le volte che mancherà qualcosa, abbandonando i vostri invitati per la maggior parte del tempo. Una buona padrona di casa non commette mai quest’errore!

Per il resto divertitevi pure e date sfogo alla creatività nell’organizzare la vostra tavola primaverile.

(foto via Pinterest.com)

Articolo scritto da Paola