Amore: miti da sfatare

Amore: miti da sfatare, amore, love, in amore vince chi fugge, miti amore, cosa è amore

Spesso accade di soffrire in amore per dei motivi che ci sembrano importantissimi, ma che poi possiamo scoprire essere frutto più  di miti e di ideali piuttosto che della nostra esperienza reale. Ci capita, quindi, di avere delle convinzioni a cui crediamo semplicemente perché siamo abituati a crederci. Possiamo domandarci allora se questi “must” sono veri per noi e magari, chissà, poterli mettere in discussione per trovare nuovi valori all’interno della coppia capaci di corrisponderci meglio.

Amore: miti da sfatare, amore, love, in amore vince chi fugge, miti amore, cosa è amore

1)      In amore vince chi fugge.

Per seguire questo mito, tendiamo spesso a trovare macchinose strategie per non mostrare i nostri reali sentimenti o per cercare di prevedere e controllare i comportamenti del nostro Lui o della nostra Lei. Questo potrebbe anche funzionare, ma chi desidera invece costruire in amore può anche lasciar andare tattiche che tutto sembrano tranne che di amore.

2)      L’amore vero è quello di “due cuori e una capanna”.

Ciò significa che quello vero sarebbe l’amore che da solo basterebbe a tenere in piedi una coppia. Peccato che la realtà ci insegna che, per tenere in piedi una coppia (soprattutto una coppia duratura), l’amore non basta affatto, anzi. Sono necessari, infatti, altri ingredienti come la progettualità, la capacità di tollerare le frustrazioni (inevitabili quando si è in relazione con un’altra persona diversa da sè!), la capacità di mettersi in discussione, la volontà di “stare” e di alimentare costantemente una relazione.

3)      L’amore vero non muta nel tempo.

Ogni cosa cambia. Le persone cambiano. Come possiamo sperare che non cambino i sentimenti? Di conseguenza, l’amore – in quanto sentimento – è soggetto a mutamento (altrimenti tutto è tranne che vero!). E’ senz’altro importante comprendere che significato ha per noi questo cambiamento, ma anche percepire che i nostri sentimenti si possono trasformare in qualcosa di diverso dalla passione iniziale e che, comunque, continuano a legarci alla persona amata.

4)      In amore dobbiamo bisogna condividere tutto.

Se per tutto si intende gusti, amicizie, hobby, tempo libero, uscite varie forse più che in amore siamo in una prigione! Quello della condivisione è un momento indispensabile per la coppia ma lo è, allo stesso modo, quello dell’autonomia. Avere spazi propri, fisici e psicologici, dà un indicatore della salute della coppia. Non possiamo sperare (e nemmeno augurarci) che al nostro partner piacerà fare esattamente ciò che piace noi e viceversa perché l’individualità e la diversità è un valore aggiunto all’interno della coppia.

5)      In amore, la nostra metà ci completa.

In realtà noi siamo già completi così come siamo. Non ci manca niente e nessuno per vivere. Certamente “essere con” un’altra persona ci fa sperimentare molte emozioni gratificanti che da soli ci perderemmo. Ciò non vuol dire, però, che da soli saremmo inabili a vivere una vita piena e positiva.

 

Questi sono solo alcuni dei miti sull’amore che anziché aiutare le persone a stare in coppia, con molta probabilità, le appesantiscono.

Possiamo trovarne di altri semplicemente domandandoci se una determinata regola la possiamo riscontrare nella nostra vita oppure è frutto di ideali che non ci sono di alcun aiuto nel nostro quotidiano.

 

Dott.ssa Antonella D’Oriano

Psicologa, psicoterapeuta 

AMORE LOVE

Lascia un commento

*

Privacy Policy