Questo sito contribuisce alla audience di

Blogger, la professione del futuro

blogging

La diffusione dei blog è un fenomeno virale: sebbene non ci sia una stima precisa di quanti ne esistano, basta navigare qualche minuto in rete, per rendersi conto della miriade di persone che, ogni giorno, scrivono pensieri, notizie e recensioni sui loro diari virtuali.

Nonostante non sia possibile stabilirlo con esattezza, sembra che il primo blog, sia nato in America nel 1997, dal desiderio di un commerciante di condividere con il mondo la sua passione per la caccia. Quello che colpisce della potenzialità del blog è tutta qui: chiunque può creare il proprio sito web e avere libera scelta sull’argomento di cui trattare. Di conseguenza è possibile trovare in rete blog di tutti i tipi, come lifestyle, fashion, cucina, salute e chi più ne ha, più ne metta. Inizialmente i cosiddetti “blogger” erano dei semplici appassionati, con la spinta a comunicare al pubblico i propri interessi e le proprie idee, oggi, al contrario, il blogger ha un profilo ben designato ed è reputato quasi un esperto, un professionista nel suo settore, o come si ama dire tanto oggi nel settore del marketing, un’influencer.

Creare il proprio blog

Creare un blog ormai non è difficile: in rete, infatti, sono disponibili alcune piattaforme gratuite, user friendly e dunque dall’utilizzo intuitivo, che consentono di creare il proprio diario virtuale con un limitato dispendio di energie e di denaro. Una delle piattaforme più famose è sicuramente WordPress che consente fra le altre cose di scegliere fra centinaia di temi disponibili e di personalizzare il design di base del proprio sito: presa familiarità con le sue diverse funzioni, potrai creare il tuo sito senza troppe difficoltà. Utilizzare questo tipo di risorse presenta molti vantaggi, una fra tutte, la semplicità del procedimento, che non richiede particolari conoscenze tecniche.

Se si sceglie di far ospitare il proprio sito da un sottodominio WordPress (blog.wordpress.com) non si dovrà spendere nemmeno un centesimo. Se invece si intende fare del blogging la propria occupazione principale, è consigliabile investire in un dominio di primo livello proprio, scelto ad hoc, e in uno spazio web apposito. Anche in questo caso, le possibilità di scelta sono davvero tante e navigando in Internet è possibile reperire molti consigli pratici: questa guida rappresenta un valido supporto sia per chi desidera creare il proprio sito da zero, sia per i più esperti. La Digital Guide di 1&1 ti accompagna anche nella creazione del tuo sito tramite WordPress, leggendola potrai imparare tutto sulle licenze Creative Commons, sul diritto informatico, su cosa significa comprare o registrare un dominio online e tanto altro ancora.

Il blog di successo

Quello del blogger è per alcuni, ormai, un vero lavoro: curare il proprio blog implica, fin dall’inizio, scegliere una strategia, i contenuti e gli argomenti su cui aggiornarsi continuamente, nondimeno creare una propria rete di lettori pronta ad espandersi sempre di più. Ma quali sono le caratteristiche di un blog di successo?

I blog più amati, ossia quelli con il maggior numero di followers, hanno delle peculiarità ben precise:

  1. sono progettati e studiati, sia in termini grafici che di contenuto, in base all’argomento di cui trattano e vengono aggiornati a scadenze regolari, come dei veri e propri giornali.
  2. Il contenuto è, in massima parte, scelto appositamente per mantenere viva l’attenzione dei lettori, i quali verranno spinti a visitare nuovamente il blog, soprattutto se gli articoli pubblicati centrano i loro interessi in modo accurato, ma scorrevole.
  3. Senza ombra di dubbio, però, a catturare l’attenzione è anche la veste grafica del blog. È il caso di stravolgere il vecchio detto, in questo caso l’abito fa il monaco. Il modo in cui scegli di vestire il tuo blog è davvero fondamentale, perché sarà questo a dare al lettore il primo impatto, la prima idea sul sito che hai creato. È necessario, dunque, che il layout sia semplice ma d’effetto e che il blog sia arricchito da foto e video.

In alcuni casi il testo passa in secondo piano, in altri i contenuti sono tutti nelle foto, come ad esempio nei blog di fotografia. Questo articolo, ad esempio, illustra come creare dei siti fotografici professionali in modo facile e veloce.

Adesso che hai progettato il tuo blog, ideato argomenti, pensato a foto e video che possano renderlo unico, non ti resta che ampliare la rete dei tuoi contatti e tuffarti a capofitto nella vita da blogger.

 

Articolo scritto da Redazione