Questo sito contribuisce alla audience di

Keanu Reeves: 50 anni in splendida forma

Keanu Reeves 50 anni

Keanu Reeves è uno dei grandi volti del cinema d’azione, ma i suoi sono ruoli molto diversi da quelli dei muscolosi Silvester Stallone o Arnold Schwarzenegger.

A metà degli anni Novanta, il thriller «Speed» lo trasformò, insieme a Sandra Bullock, nella nuova stella di Hollywood, e due decenni dopo Reeves, che compie 50 anni, non vede ragione per cambiare genere cinematografico.

Secondo quello che ha dichiarato recentemente, le durissime scene d’azione non gli riescono affatto difficili nonostante il trascorrere del tempo. La chiave? «Quello che uno perde in energia col passare degli anni, lo guadagna in destrezza ed efficacia», dichiarava l’attore durante la promozione della pellicola sulla leggenda samurai «47 Ronin», uscita a dicembre scorso.

Keanu Reeves 50 anni 1

La cultura e le arti marziali asiatiche lo hanno sempre affascinato, sin da bambino.

«Ho guardato tante pellicole di Kung-fu e di samurai, mi piace la cucina orientale e mi interessano il confuncianesimo, lo zen, etc», aveva rivelato. Anche il suo debutto alla regia,«Man of Tai Chi», gira intorno alle arti marziali d’Oriente.

Reeves aveva già lavorato prima in «Matrix» con il suo coprotagonista, Tiger Hu chen, che in quell’occasione svolgeva un ruolo da stuntman e istruttore di lotta. In questo film sui combattimenti illegali, Reeves dà vita ad un impresario senza scrupoli, che tenta di arricchirsi mediante le scommesse. Il prossimo ottobre, l’attore comparirà nelle locandine statunitensi come un assassino a pagamento in «John Wick», al quale seguirà il thriller psicologico «Knock Knock».

Ma nonostante la sua attività sia ancora molto florida, probabilmente nessuna di queste pellicole gli darà tanta fama come il suo ruolo di Neo nella trilogia «The Matrix» (1999-2003).

Keanu Reeves 50 anni 2

 

Nella saga, interpretava un pirata informatico intrappolato, senza saperlo nel mondo fittizio di Matrix. Nonostante ciò, nel corso della sua carriera ad Hollywood Keanu Reeves ha dimostrato più di una volta che può interpretare ruoli molto diversi da quello dell’eroe d’azione.

Nato in Libano, figlio di una disegnatrice di moda inglese ed un geologo di origine cinese-hawaiana (Keanu significa in hawaiano «brezza fresca»), l’attore è cresciuto in Canada, dove ben presto ha cominciato a recitare sui palcoscenici. Negli anni Ottanta si è trasferito a Los Angeles, ed ha iniziato a muovere i suoi primi passi sul grande schermo con il film sull’hockey sul ghiaccio «Youngblood».

Alla fine di quel decennio, gli venne offerto un piccolo ruolo nel dramma d’epoca ‘Le relazioni pericolose”, di Stephen Frears, mentre all’inizio degli anni Novanta Gus van Sant lo scritturò per la pellicola indipendente «Belli e dannati», nella quale interpretava un giovane truffatore, e Kenneth Branagh per «Molto rumore per nulla».

Ma fu all’inizio degli anni Novanta, precisamente nel 1991, che la regista Kathryn Bigelow gli diede il suo primo ruolo d’azione in «Point Break», nel quale interpretava un agente sotto copertura che si introduceva nel mondo del surf. Reeves ha dato vita a moltissimi personaggi del genere, ed ha fama di essere uno di questo tipo anche nella vita reale.

L’attore parla appena della sua vita privata, sebbene sul grande schermo abbia mostrato in numerose occasioni la sua abilità di seduttore. Ad esempio, nella romantica «La casa sul lago del tempo» (2006), insieme a Sandra Bullock, o tre anni prima in «Tutto può succedere», in cui cade vittima dell’incantesimo di Diane Keaton. Nel 2012 ha fatto un’inconsueta ed originale diciarazione d’amore al cinema con il doc «Side by Side»

Articolo scritto da Redazione