Mercatini di Roma: la guida completa tra vintage, moda, arte, cibo, eventi

 

Mercatini di Roma

Campo de’ Fiori, mercatini di Roma.

Passeggiare per i mercatini di Roma, curiosare tra le bancarelle e magari trovare pure il paio di scarpe di marca in stock proprio del nostro numero, l’abito firmato, il pezzo di arredamento vintage o il regalo artigianale che stavamo cercando, non ha prezzo! Ed è molto più divertente di un giro nei monotoni e tutti uguali centri commerciali.

A Roma i mercati sono parte integrante della cultura, del territorio e del folklore della città. In prossimità delle vie a più alta densità di negozi e di passaggio, all’uscita di alcune fermate della metro ( ad esempio, fuori dalla stazione metro Laurentina tutti i giorni fino a sera) oppure nel contesto dei mercati rionali, si trovano quasi ogni giorno banchi ambulanti di abbigliamento, scarpe ed accessori.

mercatini roma

Quali sono però i posti migliori per trovare l’occasione giusta?
E come destreggiarsi nell’acquisto e come identificare i banchi giusti da quelli, sempre più numerosi, che vendono merce cinese piuttosto diffusa e dozzinale?

Facciamo una passeggiata tra i mercatini più noti e quelli consigliati nei passaparola delle cool hunter romane e vediamo qualche dritta per lo shopping. Un consiglio valido è di andare a fare spese nell’orario di apertura, per aggiudicarsi gli affari migliori, oppure in quello di chiusura, perché molti banchi tendono a fare sconti notevoli per non lasciare invenduta la merce. Provare a negoziare sempre sul prezzo, come insegnano i sūq, i mercati dei paesi arabi, nei quali è d’obbligo trattare sull’acquisto. E se troviamo uno stand ambulante o un artista espositore che ci piace molto, come facciamo a non perderlo? Farsi dare un programma del mese o un recapito telefonico.

mercatini roma 3

Uno dei più noti è il Mercatino di via Sannio  (dalle ore 9.00 alle 13.00 a San Giovanni; chiuso nei giorni festivi). Il consiglio è quello di non rimanere in superficie, ma di avventurarsi all’interno del mercato, dove si possono trovare stand interessanti di scarpe di qualità, abbigliamento di marca, abiti teatrali, vintage e stock.

Storico e famoso mercato delle pulci è Porta Portese (tutte le domeniche, dalle ore 6.00 alle 14.00, a piazza di Porta Portese, tra Trastevere e Testaccio), dove si trova veramente di tutto, tra modernariato, antiquariato e usato, dalle piante alle biciclette.

mercatini roma 1

Porta Portese è veramente un pezzo di Roma, per questo motivo  il progetto Faenas vuole restituire a questo mercato storico, oggi un po’ degradato ed abbandonato a se stesso, la dignità urbanistica ed il lustro di un tempo, grazie ad uno spazio dedicato alla vendita, ma anche alle idee, alle mostre e alla musica degli artisti romani ed un cocktail bar affacciato sul Tevere.

Mercato Monti (Via Leonina 46, dalle ore 10.00 alle 20.00, la prima e terza domenica ed il quarto sabato del mese). Lo stile di ispirazione londinese rende questo luogo davvero originale, da non perdere.

Ogni fine settimana al coperto, si trovano molti capi originali retrò, creazioni di stilisti emergenti, oggetti di design, bigiotteria, occhiali da sole, scarpe, abbigliamento di varie tendenze, dal bon-ton al rock. Sempre nella splendida cornice romana del Rione Monti, segnalo il negozio King Size Vintage, nel quale ci sono deliziosi abiti degli anni ’60-’70.

mercatini roma 4

Mercato di Borghetto Flaminio (piazzale della Marina 32, dalle ore 10.00 alle 19.00) si svolge in uno spazio attrezzato pure di servizi, per entrare al “garage sales dei rigattieri per hobby” si paga poco più di un euro all’ingresso, può essere un’idea proporsi anche come venditore, se dobbiamo liberare qualche anta dell’armadio o magari un’intera casa. Divertente, colorato, ideale per il vintage e l’antiquariato: dai dischi in vinile agli abiti da sera importanti.

Sempre in zona, segnalo il mercatino di piazzale delle Belle Arti, la quarta domenica del mese: prodotti tipici gastronomici, arte e moda del passato.

Villa Glori, tutti i sabati ed ogni seconda domenica del mese, è il momento di Anticaglie.

Il mercatino di Ponte Milvio (dalle ore 9.00 alle 20.00, in piazzale di Ponte Milvio, la prima e la seconda domenica del mese) si estende sulla riva destra del Tevere con ben oltre 150 espositori. Perfetto per chi sta cercando mobili e complementi di arredo, collezionismo, antiquariato, oggettistica.

Nelle vicinanze, molto amato e dalle ragazze giovani c’è il Mercatino del Villaggio Olimpico, conosciuto altrimenti come mercatino di Viale Tiziano (Viale XVII Olimpiade, il venerdì mattina), per chi cerca scarpe e stivali strepitosi o la minuteria per le creazioni di bigiotteria handmade.

mercatini roma 2

Altri mercati consigliati per le modaiole sono quello a piazza del Caravaggio, dietro l’ex fiera di Roma in zona Cristoforo Colombo, ogni lunedì e venerdì mattina.

C’è poi il mercato di via Conca D’Oro, ogni sabato e domenica dalle ore 9.00 alle 20.00;

mentre chi vive ad Ostia può trovare interessante il mercatino del sabato mattina a Via Vasco de Gama, spesso con gli stessi banchi del Villaggio Olimpico.

Mentre in zona Tuscolana c’è il mercatino di Lucha y Siesta (ogni secondo sabato del mese, in via Lucio Sestio 10).

Gli espositori sono artisti che espongono creazioni fatte a mano, delle quali molte realizzate con materiali di recupero; per chi è a caccia di oggetti unici ed originali.

Riciclo, artigianato, iniziative, tendenze giovanili. Più che mercatini: veri eventi 

Il Mercatino Giapponese Classic & Art presso la location del Caffè Letterario in Via Ostiense 95, per controllare l’agenda dei prossimi appuntamenti, seguite la pagina Facebook (www.facebook.com/mercatinogiapponese).

Per tutti gli amanti della cultura nipponica e dei manga, è l’evento giusto per trovare accessori e bijoux in fimo, stile kawaii, gothic lolita, abiti cosplay, libri, dischi, fumetti, gastronomia giapponese e sushi bar, imparare a fare gli origami e molto altro.

Il Circolo degli Artisti, in via Casilina Vecchia 42, non è soltanto discoteca e concerti, ma ogni terza domenica del mese ospita il Vintage Market. 

Espositori che vengono da tutta Italia, creazioni di nuovi designer, vintage fashion, chicche per collezionisti, un angolo dedicato al trucco anni ’60 e un altro per le amanti delle cupcakes. Un mercatino giovane, dove si fanno acquisti tra musica ed aperitivi.

Stesso stile per l’ Happy Sunday Market al Lanificio di via Pietralata.

Nel giardino del palazzetto palladiano del ristorante Momo Republic, a Monteverde, la domenica tra un brunch ed un apericena, si può ammirare il mercatino dell’artigianato creativo, da non perdere, fosse anche solo per la bellezza del posto!

Mobili shabby chic, cappelli, borse, creazioni in lana e stoffa, gioielli. Sempre più diffuse le feste del baratto, per scambiare abiti ed accessori e contribuire alla messa in circolo di beni altrimenti inutilizzati.

Da seguire le iniziative di FusoLab 2.0 al quartiere Alessandrino, perché il prossimo swap party con musica ed aperitivo è vicino ( http://www.fusolab.net/).

Non solo moda e arredamento: mercatini a Roma con ottimo cibo, specialità e cibo biologico…

Il mercato di Piazza Vittorio ancora è conosciuto con questo nome, anche se ora si chiama ufficialmente Mercato Esquilino e si svolge a Via Giolitti, proprio per la sua posizione rimane quello più multietnico e variegato, tra spezie e prodotti per ogni cultura e cucina. Dal lunedì al sabato, dalle ore 7.00 alle 14.00.

Anche vivendo in una grande città come Roma è possibile scegliere prodotti naturali e biologici, che subiscono meno passaggi dal produttore al consumatore: frutta e verdura non trattata, uova fresche e molto altro, a prezzi popolari.

Vediamo qualche appuntamento tra i più rilevanti per la nostra spesa bio.

Sul sito del Progetto Orienta, l’osservatorio sulla spesa di Roma (www.romaorienta.it) troviamo un elenco completo dei mercati rionali, un altro con la lista dei produttori dai quali comprare direttamente, inoltre consigli nutrizionali e sulla conservazione degli alimenti.

Il 3° sabato del mese presso la Città dell’Utopia (via Valeriano, 3/f; quartiere Ostiense) e la 3° domenica del mese al Forte Prenestino (via F.Del Pino,quartiere Prenestino Centocelle)  si può fare la spesa al Mercato Contadino e Biologico TerraTerra. Altre notizie al link www.terraterra.noblogs.org.

Il 2° ed il 4° sabato di ogni mese, ad Ostia (piazza Tor S. Michele) c’è il Mercatino Biologico Ostia (www.mercatinobiologico-ostia.it).

Mentre se vi è più comoda la zona Portuense-Trullo, ogni ultima domenica del mese dalle 10.00 alle 16.00 c’è il Mercatino del Biologico e dell’Artigianato (presso la Palestra Popolare, Via Orciano Pisano, 3).

Paola Pegolo

Comments

  1. Peccato non citare il mercato che ogni domenica si svolge all’ex mattatoio di via Palmiro Togliatti (zona Centocelle-Prenestina).
    E’ chiamato Porta Portese anche quello in quanto si diceva che andava a sostituire il vecchio e famoso mercato che si trova tra Trastevere e Testaccio.
    Vende di tutto dal vintage, all’arredamento, la tecnologia, oggettistica, alimentare, abbigliamento (anche con la griffe), collezionismo e padellame……

  2. Manca anche il mercato vintage del Pigneto

    • il mercato il PIGNETO” che si svolge da ben 18 anni nell’isola pedonale di via del Pigneto è, ormai un mercato storico di Roma sud est. Si svolge ogni seconda e quarta domenica del mese. Puoi trovare di tutto: dal vintage giovane all’antiquariato. Dalla tazzina della nonna all’oggetto per la casa. Libri, fumetti, vinili, piccolo antiquariato e rigatteria.

  3. Il mercatino alla casa delle donne Lucha y siesta si svolge la terza domenica del mese e non il secondo sabato :)

  4. cristina dice:

    peccato non citare per esempio numeri di telefono di organizzatori aiu quali rivolgersi se si desidera partecipare come espositori sempre per liberare quell’anta di armadio o quall’angolo di casa…

  5. Forse avete dimenticato il mercatino dell’usato a Capannelle tutte le domeniche

  6. Mercatino dell’usato a Capannelle…..

Lascia un commento

*

Privacy Policy