Questo sito contribuisce alla audience di

Piccola guida alle migliori piste da sci di Courmayeur

Piccola guida alle migliori piste da sci di Courmayeur

Parte della fama di Courmayeur è legata alle numerose personalità che scelgono di trascorrervi la settimana bianca, tra ristoranti chic e le vetrine di via Roma. Tutto molto vero, ma Courma ha molto da offrire anche come località sciistica a sé stante, libera dalla patina di mondanità. Gli svariati chilometri di piste, ad altezza variabile, sono adatti soprattutto agli sciatori intermedi; nondimeno, non mancano le nere per i più esperti e le blu per chi, invece, calza gli scarponi per la prima volta o la seconda volta.

Partendo da quest’ultima categoria, uno dei percorsi migliori al netto della scarsa pendenza è il numero 2 Val Veny, che si trova sul versante ovest del comprensorio. Molto panoramico, si inoltra per un tratto nel bosco e in più punti concede una bellissima vista sul Monte Bianco. Anche la numero 6 Pra Neyron è una blu molto nota, servita dalla seggiovia omonima e interessante da affrontare soprattutto alla mattina.

Tra le piste rosse, ci sentiamo di consigliare innanzitutto la Youla: si tratta di un tracciato semplice, con neve sempre fresca e larghezza ampia, raggiungibile con l’omonima funivia che vi porterà a oltre 2600 metri di quota. Per aumentare un po’ (ma non troppo) la difficoltà, potreste poi passare alla Pista Internazionale, che è famosa per la sua vista sul Monte Bianco e per la caratteristica di essere raramente baciata dal sole.

Gli sciatori esperti, infine, nella loro vacanza Courmayeur troveranno esaltanti soprattutto gli itinerari fuoripista. Vogliamo segnalarne due. Il primo è il Toula-Courmayer: molto tecnico e privo di percorsi battuti, vanta oltre 2100 metri di dislivello e comprende tratti particolarmente ripidi. Per queste e altre ragioni, almeno la prima volta è opportuno farsi accompagnare da una guida. Un consiglio che ci sentiamo in obbligo di dover dare anche per chi decide di provare l’esperienza della traversata del Monte Bianco, che permette di raggiungere la bella Chamonix. Questo fuoripista parte da Punta Helbronner (ci potete arrivare con lo SkyWay: qui trovate la tabella degli orari) ed è lungo più di 20 chilometri. Il tratto iniziale è il più difficile, ma in seguito non mancano punti adatti ad atleti non troppo versati nello sci alpinismo. Resta però fondamentale l’aiuto di una guida alpina, che vi permetterà di attraversare i ghiacciai Vallée Blanche e Mér de glace in sicurezza: a prescindere da quanto siate bravi, non provate a farcela da soli.

Queste informazioni sono utili, ma non vi bastano? Se volete scendere ancor più nel dettaglio, Expedia ospita un esaustivo approfondimento che vi permetterà di pianificare in ogni aspetto la vostra vacanza a Courmayeur. Buona settimana bianca a tutti!

Articolo scritto da Redazione