Expo 2015: lo sport per i bambini con Kinder+Sport

kinder+sport expo2015Il movimento e lo sport per i bambini (e le famiglie) andrebbe vissuto con gioia e come parte integrante della vita quotidiana, fin dai primi anni di vita.

In questi giorni ho avuto la bella opportunità di assistere alla presentazione dell’Area Expo Milano 2015 di Kinder+Sport in partnership con il CONI e il MIUR che inaugurerà il 4 maggio uno spazio di 3.600 mq.

Non mi è mai capitato di vedere una platea di mamme, me compresa, rimanere mute e commosse alla conclusione della presentazione di un’iniziativa come in questo caso.

La lungimiranza, la visione di quegli adulti di domani e bambini oggi, dei progetti sociali da realizzare e sempre ben presenti come lineaguida, la volontà ferma nel lasciare un segno reale e tangibile nella vita delle persone non con un obiettivo di semplice facciata e, last but not least, un investimento “vero” in tutti i sensi possibili.

Ecco, vi chiederete, ma cosa c’entra tutto questo con l’Expo 2015?

L’Area Kinder+Sport nell’Expo rifletterà proprio la visione innovativa, sorprendente ed emozionante del progetto nella sua interezza.

I bambini saranno coinvolti in un’area ed un percorso studiati per stimolarli dal punto di vista motorio seguendo un metodo innovativo, “VILLAGE”, realizzato dopo due anni di studi insieme al team MIUR e degli esperti dell’Università di Roma “Foro Italico“.

Due anni di studi finanziati per un metodo sullo sviluppo dell’attività motoria di tutti i bambini.

Un’area che rappresenterà l’impegno anche in favore delle Imprese Sociali Ferrero internazionali già in opera ed alle quali si “restituiranno” tutte le componenti del padiglione riassemblate per diventare una scuola, un centro di formazione o luoghi per le comunità.

L’area evidenzierà e racconterà l’importanza degli stili di vita attivi per le giovani generazioni, contenuti già sviluppati con il progetto Joy of Moving, con una visione illuminata e avveniristica.

Non vedo l’ora di avere l’opportunità di visitare questo spazio per immergermi completamente in un’atmosfera emozionante, far testare ai miei bambini il nuovo “metodo Village” sviluppato appositamente per l’evento dopo due anni di studi e per condividere con la mia famiglia le buone pratiche sul movimento e lo sport.

E voi cosa aspettate?

Maria Cimarelli

Lascia un commento

*

Privacy Policy