Genitori, bambini e lo sport: nuove opportunità nelle scuole!

Expo Milano 2015 kinder + sportLa pratica dello sport deve entrare nelle nostre case.

Sembrerà una frase scontata che noi genitori pensiamo ed avalliamo spesso, chiedete ad una mamma o ad un papà se abbia intenzione o piacere che i suoi figli pratichino sport e praticamente nessuno dirà di no.

Spesso per passare dal pensiero alla vita concreta troviamo però molti ostacoli: le nostre abitudini a vivere lo sport, la nostra conoscenza delle discipline sportive e dei posti che riteniamo “giusti” per farle praticare ai bambini, i gusti e attitudini dei nostri figli, i problemi organizzativi ed economici.

E dire che se un bambino iniziasse l’attività sportiva entro i cinque anni si favorirebbe in modo importante lo sviluppo di tessuti muscoloscheletrici (ossa, muscoli, legamenti), del sistema cardiovascolare (cuore, polmoni) ed endocrino-metabolico e, non per ultime, la coordinazione e la capacità di controllo dei movimenti.

Consapevoli dell’importanza di portare lo sport nelle famiglie e nelle scuole, le Federazioni sportive italiane, il CONI e il MIUR supportati da Kinder+Sport hanno ideato e gestiranno i Progetti Scuola.

L’obiettivo dei Progetti Scuola è avvicinare i bambini all’attività sportiva fin dai banchi di scuola, orientarli ad uno stile di vita sano facendogli conoscere l’attività fisica con spirito ludico ma anche come momento di confronto con i propri coetanei e di solidarietà sul campo e nella vita.

Il 12 Settembre abbiamo avuto l’opportunità di assistere presso EXPO Milano 2015 alla presentazione di questi progetti insieme ai grandi campioni testimonial: Fiona May, Andrea Lucchetta, Carlton Myers, Valerio Aspromonte, Alessandra Sensini e Massimiliano Rosolino.

I progetti:

-       School of Athletics per l’atletica leggera;

-       A scuola di Scherma della Federazione Italiana Scherma;

-       EasyBasket per la Pallacanestro;

-       Acquamica Nuoto Anch’io per il Nuoto;

-       VelAscuola per la Vela;

-       S3 della Federazione Italiana Pallavolo.

La caratteristica comune dei progetti è la strutturazione in due fasi: la prima sui banchi di scuola per trasmettere ai ragazzi le basi e regole fondamentali di quello sport, la seconda attraverso la pratica, possibile grazie alla distribuzione di Kit ad hoc che Kinder+Sport distribuisce per ogni classe presso le scuole aderenti al progetto.

Applausi a chi favorisce il progresso della qualità della vita e lo sviluppo di valori sportivi (ma come sappiamo non solo) nelle nuove generazioni, a chi vuole introdurre metodi innovativi e stimolanti per far muovere i bambini, a chi supporta il sistema scolastico (quindi favorendo anche la soluzione di problemi logistici) e a chi contribuisce a far crescere cittadini consapevoli ed educati a corrette abitudini alimentari.

E’ stata tracciata la strada corretta ma la parte del leone la facciamo noi genitori non dimentichiamocelo, mettiamoci in gioco e parecchio, perché nessuna iniziativa sarà tanto potente quanto il nostro esempio in casa e il nostro entusiasmo sincero nel coinvolgere i nostri figli nello sport.

 

Lascia un commento

*

Privacy Policy