Questo sito contribuisce alla audience di

Migliorare la fertilità con lo yoga

Lo yoga è un’antica disciplina orientale, nata in India e poi sviluppatasi in tutto l’occidente e in America. Si basa su tecniche di respirazione e movimenti dolci che rilassano e al tempo stesso tonificano il corpo. Ma come può un’attività “fisica” migliorare la fertilità della coppia?
Non esistono reali studi in merito alla correlazione tra yoga e fertilità, è appurato però che il male di questi anni sia lo stress ed esistono forti interconnessioni tra la presenza di fonti conclamate di stress e l’infertilità.

Oltre al fattore relax, lo yoga favorisce anche una maggiore comunicazione all’interno della coppia, il che porta poi a favorire la cooperazione, la complicità e l’intimità reciproca.
Questa disciplina migliora la postura, la respirazione e la circolazione sanguigna (questo ultimo fattore è particolarmente importante per migliorare la fertilità, perché la circolazione sanguigna fa sì che l’ossigeno e i nutrienti raggiungano più facilmente gli organi riproduttivi).

Bisognerebbe distinguere tra le varie tipologie di yoga quelle raccomandate al fine appunto della fertilità.

Tra queste c’è l’hatha yoga, lo yoga Kripalu e lo yoga per coppie. Il primo è costituito da una serie di esercizi che migliorano la postura e il relax, spesso è fatto di momenti meditativi immersi nella natura. Lo yoga Kripalu sviluppa la connessione mente corpo attraverso l’uso ritmico della respirazione, mentre l’ultimo prevede per la realizzazione della posizione, la presenza di un partner, creando una sorta di spirito di “gioco di squadra” che favorisce l’empatia di coppia e la collaborazione.

Esistono diverse entità nella nostra città dove sperimentare questa disciplina, una di queste è il Centro Yoga dove il corso è condotto da ostetriche specializzate.

 

 

Maria Cimarelli

Articolo scritto da Redazione