Questo sito contribuisce alla audience di

Città a misura di bambini: Roma Capitale aderisce a programma Unicef

Città a misura di bambini: Roma Capitale aderisce a programma UnicefCittà a misura di bambini Roma Capitale aderisce a programma Unicef

Roma amica dei bambini? Per diventarlo l’Assemblea Capitolina ha approvato la delibera con cui Roma Capitale aderisce al programma Unicef Città amiche delle bambine e dei bambini, adottando il documento programmatico Costruire città amiche delle bambine e dei bambini.

Nove passi per l’azione.

Ne hanno illustrato i contenuti la sindaca Virginia Raggi, il presidente di Unicef Italia Giacomo Guerrera, l’assessora Laura Baldassarre (Persona, Scuola e Comunità Solidale) ed Eleonora Guadagno, presidente della Commissione Cultura e Politiche Giovanili di Roma Capitale e promotrice dell’iniziativa.

Gli assi su cui poggiano delibera e programma Unicef sono ascolto, partecipazione e condivisione, affinché bambini e adolescenti siano effettivamente coinvolti, in modo attivo, nelle questioni che li riguardano. In quest’ottica è anche prevista l’istituzione, con apposito regolamento, di un garante dei bambini.Città a misura di bambini Roma Capitale aderisce a programma Unicef

La messa in pratica degli interventi e dei percorsi contenuti nel documento Unicef consente di affiancare concretamente e in modo organico i bambini, introducendo il principio della valutazione delle conseguenze sull’infanzia di ogni atto amministrativo adottato.

Obiettivo complessivo è assicurare piena ed efficace attuazione alla Convenzione Onu sui diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza, che indica i diritti fondamentali da riconoscere e garantire alle bambine e ai bambini di tutto il mondo.

Articolo scritto da Redazione