Abito da sposa: come scegliere l’intimo adatto per la cerimonia

Questa presentazione richiede JavaScript.

Comodità, eleganza e femminilità: a questo dobbiamo pensare quando acquistiamo la lingerie per il nostro matrimonio.

In realtà esistono due tipi di lingerie matrimoniale: una da indossare sotto l’abito da sposa e una per la nostra prima notte di nozze.

La prima deve essere sopratutto comoda e neutra, la seconda decisamente femminile e sexy. E’ importante aver scelto la lingerie per l’abito da sposa già alla seconda prova in atelier.

Lingerie sposa Penrose 2014

Lingerie sposa Penrose 2014

Decisamente strategica, deve avere un’ ottima vestibilità e nessuna cucitura che possa segnare l’abito da sposa.Scegliete un bel reggiseno con coppe ben disegnate ma senza troppi rinforzi e una culotte alta contenitiva per un effetto shaping assicurato.

A Roma consiglio di andare a dare una sbirciatina nel negozio-atelier Pati Jò gestito da due deliziose signore che mi hanno raccontato di come le spose arrivino nel loro  atelier con l’abito già acquistato e una bella foto.

Iniziano allora le lezioni di bra fitting perchè sottolinea Pati “in realtà nessuna delle mie clienti indossa il reggiseno veramente adatto al proprio fisico”.

L’obiettivo per Pati Jo è scoprire la taglia e la forma del reggiseno più adatta ad ogni sposa. Assicurare comodità e sicurezza coniugando tecnica a tessuti raffinati come il raso e la seta per un effetto finale strepitoso.

I colori consigliati e preferiti dalle spose”, continua Pati, sono l’avorio e il color carne, mentre il bianco potrebbe risultare troppo evidente sotto gli abiti da sposa.  Pati  sconsiglia anche i corpetti perchè creano spessore sotto l’abito.

La lingerie  nel cassetto di Pati Jo comprende 150 modelli da provare, per oltre 240 taglie.

Per sentirsi una pin up quindi via libera allo shaping underwear  partito dagli USA con l’exploit di Sara Blakely e approdato da noi con grande successo.

Non dimenticate di acquistare anche un kimono o una vestaglia corta in raso di seta, magari personalizzata con delle belle cifre ricamate. Vi servirà per ricevere il truccatore, il parrucchiere e le amiche del cuore. E servirà per le prime immagini del reportage fotografico.

Kimono sposa Collezione Victoria Secret

Kimono sposa Collezione Victoria Secret

Nessuna rinuncia per la classica giarrettiera in pizzo Valenciennes o di Bruges, magari con un piccolo nastrino blu, per rispettare la tradizione.Nel giorno del matrimonio si deve  indossare qualcosa di vecchio, qualcosa di prestato e qualcosa di colore blu.

La lingerie della prima notte di nozze deve essere rigorosamente sexy. Al grido di ” se non ora quando!!!!” è d’obbligo scegliere capi accattivanti, preziosi, con giochi di trasparenze vedo e non vedo, in pizzo o preziosa seta.

Yamamay intimo sposa

Yamamay intimo sposa

Quest’anno è di gran moda lo stile retrò anni ’50, un pò burlesque, con reggiseno a balconcino, giarrettiere e calze seamed (con cucitura dietro la gamba).

Ah! mi raccomando non dimenticate le calze. Anche se il vostro matrimonio si celebrerà in piena estate indossarle è d’obbligo perchè segno di estrema eleganza.

Carine Roitfeld, famosa giornalista di moda, sostiene che aprire un pacchetto di collant è una delle cose migliori al mondo.

Sicuramente indossarli è la cosa che mette più di tutto in ansia la sposa che teme l’infame smagliatura .Ergo, bisogna averne più di un paio a portata  di mano,che non si sa mai, e mai di colore bianco onde evitare il terribile effetto gesso.

Bene,vi aspetto la prossima settimana per parlare di Tacco 12 e non solo…

Angela Bartolomeo

event planner

www.angelabartolomeo.it

Lascia un commento

*

Privacy Policy