Questo sito contribuisce alla audience di

AltaRoma AltaModa: “Deap into the Blue” di Mireille Dagher, la collezione couture primavera estate 2014

Mireille Dagher. AltaRoma Gennaio 2014.
Mireille Dagher. AltaRoma Gennaio 2014.

Per la terza volta a Roma, la stilista  libanese Mireille Dagher presenta la collezione couture “deep into the blue” in cui protagonisti assoluti sono la magia del mare, i suoi segreti, i tesori nascosti nei suoi abissi.

Famosa in tutto Medio Oriente per le sue lavorazioni certosine e per la maestria artigianale con cui sono confezionati i suoi abiti, Mireille Dagher torna a Roma con una nuova collezione che fa sognare, e che riecheggia le atmosfere orientali opulente e misteriose.Linee morbide, volumi ampi che danno movimento alla figura, accentua l’attenzione sulle decorazioni e sui ricami.

Mireille Dagher, AltaRoma 2014
Mireille Dagher, AltaRoma 2014

Mireille Dagher. La sua passione per la moda inizia da lontano: a soli 16 anni riempiva i suoi quaderni di scuola con disegni di abiti meravigliosi, suscitando spesso le ire dei suoi insegnanti. Consegue il diploma, e coltiva il suo talento lavorando con diverse case di moda, fino a quando, nel 2001 realizza finalmente il suo sogno di teenager e apre il suo atelier. E subito le sue collezioni diventano tra le più richieste e il suo atelier uno dei più frequentati di Beiruth.Principesse del golfo, jet set libanese, e star internazionali non perdono nemmeno una delle sfilate delle sue collezioni, sempre ambientate in luoghi sofisticati, e la sua fama si afferma in un continuo crescendo, mentre il suo brand si impone sempre di più fortemente. Dal Libano il lavoro di Mireille Dagher si afferma all’estero, negli Emirati Arabi, in Egitto, in Kuwait, in Qatar, Arabia Saudita, Giordania, Tunisia. Consolidati questi mercati decide il salto oltreoceano, in Francia prima e negli Stati Uniti poi.

Articolo scritto da Paola