Questo sito contribuisce alla audience di

AltaRoma AltaModa: il diario di una modella, oltre che blogger

altaroma backstage gattinoni - federica cioccoloni

Buon pomeriggio ragazze, eccomi tornata tra voi, vi scrivo mentre mi diletto in una nuova ricetta “Ravioli al Baccalà’ ” finalmente un po’ di relax, dopo una settimana di fuoco. Nell’ultimo post, lo trovate QUI, vi ho parlato della mia presenza ad Altaroma come blogger e delle mie prime sensazioni.

Nei 3/4 giorni che hanno preceduto la manifestazione romana sono stata in piena fibrillazione, poi finalmente è arrivato il primo giorno delle sfilate… Ero tesa, non sapevo cosa mettermi, o meglio, troppe cose, tanta indecisione e così ho optato per indossare qualcosa di diverso per ogni sfilata. Ho pensato ” chi meglio di me lo può fare? Dopo mille sfilate fatte, avrò imparato a cambiarmi più veloce della luce, no 😉 ?! “

La mattina del sabato mi sono svegliata prima che suonasse la sveglia, “mai successo” così, con un occhio aperto e l’altro chiuso, mi sono tuffata nella mia cabina armadio, ho iniziato a creare qualche outfit e ad associarlo alla la sfilata giusta.
Ho scelto tutte cose comode e leggere, a Santo Spirito in Saxia, location dove si è svolta Altaroma fà molto caldo, c’è molta gente ed i posti a sedere sono molto stretti proprio per dare la possibilità a più persone di assistere ai defilè… quasi dimenticano niente tacchi, comodità al 100% 😉 Vi svelerò un segreto, non sono amante dei colori per quanto riguarda la lingerie, infatti, per tutti i giorni, indosso solo intimo nero, mentre è d’obbligo un intimo color carne quando si lavora o quando è necessario che sia invisibile sotto i capi chiari. Sabato mattina ho indossato un completo carne, perché nella mia testa ho pensato che, se una modella si fosse assentata all’ultimo minuto, io sarei stata pronta per sostituirla 😉

Ecco cosa ho indossato:

Outfit San Andres Milano : Abito Pinko, porta iPad Neroneve.

altaroma san andres llam.

altaroma san andres llam

Outfit Sarli: T-shirt Juicydoll, gonna Bershka, collana Gaetano Massari

altaroma Sarli couture llam.

altaroma Sarli couture llam

Outfit Comeforbreakfast e Sabrina Persechino: T-shirt Italian Brand, borsa, orecchini e bracciale TooItaly.

altaroma comeforbreakfast llam.

Outfit Greta Boldini: abito Live Love in Venice , borsa Velù la fantasia nella carta.

altaroma greta boldini llam

altaroma greta boldini - llam

Outfit Nino Lettieri e Gattinoni: Cappotto Zara, abito Patrizia Pepe, borsa Aspasia Design.

Nino Lettieri
altaroma nino lettieri - llam

Gattinoni
altaroma gattinoni- llam.

altaroma gattinoni- llam

È stato strano partecipare da blogger, durante la prima sfilata che ho visto ero tesa, non sapevo cosa fare, alla prima nota di musica i battiti del mio cuore sono impazziti, mi sono immedesimata nelle modelle che erano dietro le quinte pronte per uscire in passerella, al freddo e scoperte, ma con l’adrenalina a 1000. La tensione c’era, si leggeva nei loro occhi e nell’espressione del loro viso, si notava anche nel momento dello stop davanti ai fotografi, si è sempre indecise “lo stop andrà bene qui? Sarò centrale? Avrò la luce giusta? “, prima di quel momento non pensi a nulla, solo ad arrivare a fine passerella per le foto. Bello, si bellissimo, ero quasi commossa, sono sensazioni che non si dimenticano.
Mi sono divertita molto, per alcuni versi non cambierei il mio lavoro da modella per diventare blogger a tempo pieno, ma per altri sicuramente la vita della blogger mi ha consentito di osservare la moda con occhi diversi.

Ragazze preparatevi, nelle nuove collezioni primavera/estate 2014 andrà tanto colore e le stampe di tutti i generi: africane, astratte e floreali.
Tessuti damascati, pizzi e dettagli in plissè, colori must turchese, corallo e giallo sbiadito, abitini Bonton con spalline bombate, profonde scollature e gonne ampie e morbide alla Marilyn Monroe. Mi è proprio servito assistere alle sfilate, non vedo l’ora che arrivi la primavera ;).

Nel prossimo post intervista a Giada Curti ;-D , e le foto di Ginevra Guidotti non ve lo perdete.

LA VOSTRA LLAM
www.looklikeamodel.it

Articolo scritto da Tamara LLAM