Altaroma Altamoda: Intervista in esclusiva a Giada Curti

148

giadacurti-photographyofginevraguidotti-6

Ciao care lettrici, come state? Io molto meglio il panico è passato, ho due esclusive per voi. Martedì, come molte di voi già sapranno,(ve l’avevo accennato nel post precedente, lo trovate QUI) sono stata ospite da  Giada Curti, nel suo bellissimo atelier di Roma, a Rampa Mignanelli 12.

Prima esclusiva : sono stata la prima modella-fashion blogger a indossare e scattare, gli abiti della nuova collezione 2014 “Portofino”, dopo il grande successo della sfilata di domenica scorsa a Altaroma. Che dire? La collezione è bellissima, per descriverla bastano tre parole : fresca, giovane e colorata, proprio quello che serve a noi.

giadacurti-photographyofginevraguidotti-1
PH GINEVRA GUIDOTTI

Seconda esclusiva : intervista a Giada Curti, subito dopo la sua sfilata.

image
Giada Curti
Ciao Giada, spero tu possa rispondere a tutte, visto che ho intenzione di  andare affondo alla storia della tua nuova collezione Portofino. 
– Domanda che in molti si stanno ponendo: Come mai hai scelto come meta Portofino? Ti ricorda qualcosa o qualcuno?
L’ispirazione è arrivata così, per caso, come arrivano tutte le idee che mi conquistano.. Ascoltavo Andrea Bocelli che cantava I Found my Love in Portofino. Mi ha emozionata! Ho immaginato una sfilata ambientata nella piazzetta di Portofino, con quella luce limpida, quei colori caldi, avvolgenti, il profumo del mare… la mia collezione per la prossima primavera sarà così: calda ed avvolgente. Dedicata alle “mie” donne.
-Puoi dire alle nostre lettrici, che non hanno ancora visto la tua bellissima collezione, che colori hai scelto?
“I colori sono geranio, dorato zafferano, sabbia nude look ed il bianco sale.”
La scelta dei tessuti sicuramente non sarà stata una cosa semplice, poi descriverci  le tue sensazioni, le emozioni che un pezzo di stoffa può dare?
“Da un pezzo di stoffa può nascere un sogno. Fin da piccola, stando nell’atelier di famiglia, restavo incantata da come mia nonna Eva riuscisse a trasformare stoffe e tessuti in abiti da favola, capaci di far sognare semplicemente guardandoli.
-In atelier? In casa? Dove nascono le tue creazioni?
“Le mie creazioni nascono ovunque in casa, in sartoria, per strada. La creatività non può essere relegata ad un luogo o ad un tempo. L’idea per una nuova collezione può arrivare in qualunque momento, tutto può essere fonte d’ispirazione.”
-A che tipo di donna ti sei ispirata? Chi può indossare i tuoi capi?
“Ad una donna elegante, raffinata, che ama i colori accesi e sfavillanti dell’estate. Infatti i  Pantaloni Gioiello Portofino, dedicati allo splendido borgo marinaro ligure, tempestati di ricami e pietre, nascono proprio per accentuare il lato glamour delle donne; da  indossare in barca, per un cocktail, o il pomeriggio per prendere un aperitivo in piazzetta. Non solo abiti da  sera, dunque, per rispettare i canoni dell’Haute Couture, ma un capo comodo e giovane, senza dimenticare  l’Alta Moda e il su misura.”
-Sappiamo che dal nuovo anno, c’è al tuo fianco una donna, manager e mamma, sto parlando del direttore di Fashion News Magazine Barbara Molinario, ufficialmente il tuo ufficio stampa per il 2014 . Ormai il mondo è delle donne, questo si sà! Ma cosa ti ha spinto a scegliere una donna, sicuramente  in gamba, ma altrettanto impegnata?
“Prima di tutto perché è una donna,poi essendo una mamma come me riesce a capire i miei tempi ed a comprendere le mie esigenze.”
-Come mai non hai riconfermato la stessa location dell’anno scorso? 
“Questa volta ho scelto Residenza di Ripetta, una location nuova per le  mie sfilate ma sempre caratterizzate da eleganza e raffinatezza, questa location ha una caratteristica particolare:una chiesa sconsacrata all’interno della Residenza. Infatti cercavo un ambiente bianco che ricordasse il la luce del mare perfetta per presentare la mia collezione Portofino; appena entrata  sono rimasta colpita da tale location e mi sono appassionata.”
-Qui arriva il bello,che abito hai indossato a fine sfilata? Era una tua creazione?
“In queste occasioni,per scaramanzia,indosso sempre abiti Zara. Questo perché per la mia prima sfilata mi si ruppe l’abito poco prima di uscire ed il negozio più vicino piazza santo spirito,dove poter acquistare un abito,era Zara ed ho risolto così quell’inconveniente.
-Ultima, ma la più importante: C’è qualcosa che vuoi dire alle lettrici?
“Siate sempre voi stesse.”
Grazie Giada,per avere condiviso con noi, i tuoi pensieri e le tue emozioni.
In bocca al lupo per tutto.
giadacurti-photographyofginevraguidotti-8
Abito Giada Curti Alta Moda 2014 – PH GINEVRA GUIDOTTI
Makeup & Hair Rocco Ingria

Gioielli Federica Donzelli Designer di RISE UP

2 Comments
  1. Barbara Molinario says

    ADORO la foto con l’abito bianco e beige!

    1. TAMARA D'ANDRIA says

      Ciao, a chi lo dici ;-D

Leave A Reply

Your email address will not be published.