L’eleganza ai piedi: le regole e i segreti per un uomo di classe in ogni occasione

1.345

Se da un lato è vero che l’abito non fa il monaco, dall’altro ogni “monastero” richiede comunque un certo look e una certa eleganza. Elementi come lo stile e la classe rimangono sempre – e a prescindere – fattori più che importanti, spesso decisivi.

Nella vita così come nel lavoro, infatti, bisogna sempre curare il proprio outfit, a partire da accessori fondamentali come le scarpe. Ecco perché oggi vedremo le regole e i segreti per indossare delle calzature perfette in ogni occasione.

Misura corretta e forma della suola

Chiaramente ogni uomo dovrebbe partire da una certezza solida come la roccia: poter contare su un paio di scarpe della misura corretta, per una questione di comfort del piede.

La scarpa dovrebbe dunque calzare come un guanto, il che ci porta ad una seconda regola importantissima: l’eleganza non va molto d’accordo con il volume, quindi è meglio optare per una calzatura sottile e meno appariscente. Per quanto riguarda la suola, meglio che sia compresa fra 1 e 6 millimetri.

Colore delle scarpe

Calzature chiare o calzature scure? È un po’ come mettere a confronto il giorno con la notte, perché si parla di due scelte agli antipodi.

Per fortuna, quando si parla del colore delle scarpe la regola dell’uomo elegante e alla moda è piuttosto semplice: di giorno, e fino a mezzogiorno, si dovrebbero indossare quelle chiare, mentre dal primo pomeriggio è meglio indossare un paio di calzature scure per mantenere una certa eleganza.

Quale modello scegliere?

Quando si parla di scarpe eleganti la lista dei grandi classici si restringe a 4/5 modelli dal grande fascino. Tra i più famosi troviamo le Oxford, le Derby e gli intramontabili mocassini.

Si comincia proprio dalla prima: detta anche “francesina”, è il top per gli outfit eleganti, per via della sua struttura liscia e in vernice. Per chi ama fare acquisti online oggi su siti come YOOX si può trovare una vasta selezione di scarpe Oxford di diverse marche e di ottima fattura, per essere sempre eleganti.

Anche le derby sono una buona opzione, più formale e più adatta a chi ama il collo alto, mentre il mocassino, anche detto Loafer, è amato soprattutto per la sua comodità.

L’importanza del calzino

Spesso chi veste elegante e investe in un paio di scarpe ad hoc si dimentica del peso del calzino, che rischia di rovinare tutta la fatica spesa.

Il primo consiglio è di puntare su tre colori che, da soli, permetteranno di trovare l’abbinamento perfetto a qualsiasi scarpa: il nero, il blu scuro e il grigio scuro. Detto ciò, sono concesse anche le fantasie, a patto che richiamino quelle degli altri accessori (come ad esempio la cravatta).

Se molti vedono ancora di cattivo occhio il calzino bianco, va detto che ultimamente questo sta tornando alla ribalta, mentre per i materiali è meglio optare per tessuti  leggeri come il filo di scozia o il classico cotone (possibilmente elasticizzato).

È giusto chiudere con una sezione dedicata ad alcuni accessori immancabili, come i gemelli, le cravatte e i papillon. Insieme alle scarpe, queste opzioni diventano essenziali per arricchire l’outfit e anche per dargli un certo equilibrio. Pure in questo caso, materiali, colori e taglie vanno selezionati con estrema cura.

 

Leave A Reply

Your email address will not be published.