PINKPOWER, LADY DI FERRO: LE DONNE CHE COMANDANO A ROMA

donne che aiutano le donne

Dopo i sette Re di Roma ecco le Regine della Capitale.  Del resto, tralasciando i savoiardi da operetta, neanche  Papi e Duci, e men che meno la folla indistinta dei Presidenti del Consiglio, sono mai riusciti a eguagliare  la classe e la capacità di incidere  delle prime donne romane. Un nome per tutte: Maria Angiolillo.

MARIA ANGIOLILLO

MARIA ANGIOLILLO

Oggi, come sempre,  le  power  lady di bellezza e di grande, ma discreta, influenza  sono in prima fila in politica, nella cultura, nell’imprenditoria, nella moda e nella comunicazione.

Ambiziose, caparbie, ma soprattutto intelligenti!

Anche Sigmund Freud ammetteva:  “La grande domanda a cui non é mai stata data risposta e alla quale non sono stato mai in grado di rispondere, a dispetto di trent’anni di ricerca sull’animo femminile, è: “cosa vuole una donna?”.  Semplice: il potere. Tutto.

Imprenditoria:

Elisabetta Maggini. Leeader dei giovani costruttori capitolini, esperta in comunicazione siede nel Cda di Acea é unanimemente ritenuta un astro nascente della finanza e della politica.

ELISABETTA MAGGINI

ELISABETTA MAGGINI

Azzurra Caltagirone. E’ figlia d’arte, ma da un decennio brilla di luce propria. Guida con piglio sicuro l’influente  gruppo editoriale paterno. In pole position per la creazione di un nuovo network  mediatico.

AZZURRA CALTAGIRONE

AZZURRA CALTAGIRONE

Luisa Todini. Presidente di Poste Italiane e Consigliere d’amministrazione della Rai, già eurodeputata  di Forza Italia. E’ Presidente e socio unico della Todini finanziaria che controlla uno dei primi gruppi nazionali di costruzioni. Ha diverse prospettive in politica e nelle partecipazioni statali.

LUISA TODINI

LUISA TODINI

Politica :

Giorgia Meloni. Romana di Roma, un futuro dietro le spalle come ex Ministro e leader dei giovani di An, ma anche grandi  prospettive. Da segretaria fondatrice di Fratelli d’Italia aspira a succedere a Matteo  Renzi.  E non è detto che, se non proprio a Palazzo Chigi,  non riesca a raggiungere altri  vertici istituzionali.

GIORGIA MELONI

GIORGIA MELONI

Maria Pia Garavaglia. Ex senatrice, appartenente all’empireo di  “c’era una volta la Dc”, ha  l’esperienza e il prestigio  giusti per il Quirinale. Nel  medagliere ricolmo di prestigiosi  incarichi istituzionali spiccano il Ministero della Sanità, la Presidenza della Croce Rossa e l’incarico di Vice Sindaco di Roma con Walter Veltroni.

MARIA PIA GARAVAGLIA

MARIA PIA GARAVAGLIA

Linda Lanzillotta. Vice Presidente del Senato e  già Ministro per le Regioni. Esponente politica di razza, moglie del Presidente della Cassa depositi e Prestiti ed  ex ministro Franco Bassanini, potrebbe mettere a frutto la grande esperienza tanto al Quirinale quanto in ruoli istituzionali

SEN. LINDA LANZILLOTTA

SEN. LINDA LANZILLOTTA

Marianna Madia. Ministro della Pubblica amministrazione, ha doti, fortuna  ed età giuste per una lunga carriera politica.

ON. MARIANNA MADIA

ON. MARIANNA MADIA

Beatrice  Lorenzin. Ministro della Salute. Tenuta a battesimo da Paolo Bonaiuti  è passata, quasi a sua insaputa, dalle  governiadi  per i parlamentari di Fi al  Governo della Repubblica. Avendo già realizzato il futuro non le resta che completare il passato.

BEATRICE LORENZIN

ON. BEATRICE LORENZIN

Monica Cirinnà. Lunghi trascorsi amministrativi, con Veltroni, e politici con  Verdi  e  Rutelli  prima di approdare al Senato col Pd. Abitando a Fiumicino, assieme al marito e Sindaco della cittadina, Esterino Montino, è sempre pronta al decollo anche perché conosce Roma molto meglio del Sindaco Ignazio Marino e non è detto che non si canditi a sostituirlo….

Patrizia Prestipino. Alle primarie  del Pd si è definita “l’uomo giusto per  Roma”. Ex assessore provinciale, guida la schiera sempre più folta dei renziani doc. Vice sindaco mancata è pronta a rituffarsi nelle primarie per  le eventuali nuove elezioni comunali  di Roma.

Alessandra Cattoi .Trentina di Riva del Garda è un’altra non romana nominata assessore alla scuola e ai servizi sociali della Giunta capitolina. Ex addetta stampa di Marino ed  editor dei due libri scritti dal sindaco-chirurgo.

Sveva  Belviso. Ex vice sindaco di Gianni Alemanno. E’ stata protagonista di un clamoroso, quanto inedito, confronto politico con  Ignazio Marino. Lady preferenze, come viene definita, ha inscenato su youtube un duetto a distanza col Sindaco. Imitando Mina ha replicato con un ironico “parole, parole,parole” al fotomontaggio delle promesse di Marino in campagna elettorale. Il tempo sembra giocarle  contro, se non altro per le rughe…

Media  e  Comunicazione

Sarah Eugenia Varetto. Le news satellitari le vanno strette e l’ambiziosa, quanto capace, Direttrice di Sky Tg24  sta tentando da mesi di trovare programmi e conduzioni in Rai. Il matrimonio con  Giuseppe Sottile, uscito sbattendo la porta da Canale 5, le ha precluso una quasi scontata direzione fra le reti Mediaset. Ma mai dire mai…

Bianca Berlinguer. Già candidata a tutto ( Europarlamento, Ballarò, Agorà, Campidoglio) la tosta Direttrice del Tg3 attende la fine di una estate non proprio propizia per riannodare le fila di  una carriera che iniziata alla grande, grazie a  Sandro Curzi, all’anagrafe e alle indubbie qualità, rischia di concludersi fra i ricordi.

Ilaria Capitani. Appassionata di ginnastica ritmica, dopo aver vinto una borsa di studio al Corriere della Sera è approdata al Tg Lazio e, a conclusione dell’esperienza come capo ufficio del Comune di Roma con Veltroni, è diventata un’apprezzata anchorwoman del Tg2. Ma la politica  le è rimasta dentro….

Sarina Biraghi. Condirettrice de “Il Tempo”  ha una vasta esperienza di dibattiti televisivi e di retroscena politici e amministrativi di Roma . E dal giornalismo alla scrittura di libri  il passo è breve….

Cultura

Cristina Comencini, ha famiglia e ambizioni numerose: scrittrice, sceneggiatrice, regista  è figlia dello storico padre della commedia all’italiana e sorella di Francesca (regista e sceneggiatrice) e di Paola (costumista).

CRISTINA COMENCINI

CRISTINA COMENCINI

Salotti

Marisela Federici. La nobildonna venezuelana trapiantata a Roma chiarisce subito che per lei “il lusso senza cultura è un abuso” ed ammette di avere tre modelli ispiratrici: la duchessa di Windsor,  Susanna Agnelli e l’ “imperatrice della moda” Diana Vreeland. E’ l’erede riconosciuta  di Maria Angiolillo. Nel  suo salotto qualche volta sono nati, ma più spesso sono caduti, molti Governi e leader di partito.

MARISELA FEDERICI

MARISELA FEDERICI

 

 

Lascia un commento

*

Privacy Policy