Mangiare in pescheria: 9 indirizzi dove mangiare pesce fresco a Roma

Abbiamo selezionato le 10 ristoranti pescherie più buone di Roma

Abbiamo selezionato i 10 ristoranti pescherie più buone di Roma

Dove mangiare il pesce fresco a Roma? In pescheria!

Non è sempre semplice trovare un locale dove mangiare pesce fresco a Roma. Spesso i locali sono belli ma non di qualità oppure servono pesce fresco ma a costi esagerati. Ecco allora la nuova tendenza: la Ristopescheria!

In pratica una pescheria con il suo banco di pesce che si trasforma in ristorante, una vera pescheria con cucina.

Locali di tendenza per buongustai sempre più spesso guidati da giovani e capaci chef dove si può scegliere il pesce direttamente dal bancone.

I menù sono limitati alla disponibilità del pesce del giorno presente sul banco questo è anche indice di freschezza e genuinità: fritti, crudi, carpacci, insalate, tartare, primi e secondi piatti ispirati alle più sfiziose ricette marinare, realizzate secondo il gusto dello chef o del cliente. I prezzi sono più abbordabili rispetto ai blasonati e classici ristoranti di pesce.

Abbiamo selezionato i ristoranti pescherie più buoni di Roma:

le migliori risto pescherie di roma 3

 

E’ il più conosciuto a Roma con due sedi in città – Pietralata e Trastevere – ed uno fuori Roma a Fiumicino. Qui i clienti possono scegliere il pesce come al banco del mercato e farlo cucinare dagli chef ad un prezzo contenuto. Al Fish Market  scegli quello che vuoi mangiare personalmente e non ci sono camerieri se non per le bevande. Come funziona? Dai un’occhiata al banco del pesce: come in pescheria, il prezzo dipende dal peso.

Pietralata - via di Pietralata 149 B – Tel.  (+39) 347 0095 009

Trastevere – Vicolo della Luce 3/5 – tel. (+39) 366 9144 157

Fiumicino – Lungomare di Ponente 123 – Tel. (+39) 366 9144 148

 

Lontano dal centro sulla via Tiburtina si scorge l’insegna e, una volta entrati, ci si trova di fronte a un grande banco dove svetta quasi tutti i giorni, eccetto il giovedì, il lunedì e la domenica, il pescato proveniente dai loro pescherecci di Civitavecchia. I proprietari sono i fratelli Omar e Jonata Iengo con papà Sergio, pescatori e pescivendoli da cinque generazioni. Il Sor Duilio dell’insegna era il nonno, ma da tempo accanto alle cassette di pesce sono arrivati i tavolini per mangiare a pranzo e cena le specialità del giorno scritte sulla lavagna: involtino di spatola, croissant di gamberoni, sautè di arselle o canestrelli, ottima zuppa di granchio e ovviamente crudi. Da qualche mese è stato aperta una seconda sede nel quartiere Trieste, in Via Agri. Occhio all’appuntamento del mercoledì, dalle 18, quando il locale si trasforma in un cocktail bar all’insegna del Drink&Fish.

via delle Cave di Pietralata, 44/46  tel. 06.41787439

via Agri, 9  tel. 06.456514

 

  • Pescheria Consoli

Al quartiere tuscolano sono ormai delle vere e proprie star del pesce, parliamo della pescheria Consoli  con i suoi 8 tavolini che possono ospitare 20/30 persone massimo. Inaugurata nel 2010 e già diventata un riferimento gastronomico del Tuscolano. Da assaggiare i crudi , la carbonara di spada affumicato, cacio e pepe di gambero, l’amatriciana di tonno affumicato, le fritture (con olio di girasole e farina rimacinata) e piatti stagionali come seppie ai carciofi e pescatrice ai porcini, preparati con pesce freschissimo proveniente da Gaeta, Anzio e Terracina. Pranzo, cena e aperitivo con vini alla mescita in formula minimal o abbondante. Per l’aperitivo c’è invece la formula delle tre ostriche e un flûte di prosecco al prezzo di 6 euro.

via dei Consoli, 23 –  tel. 06.45423991

 

Il pesce è quello di Anzio: freschissimo. Il locale di via Prenestina dei fratelli Massimiliano e Fabio Buttaroni, che della pescheria paterna, attiva dal 1961, hanno fatto una risto pescheria di tendenza.

Pesce freschissimo da acquistare e portare a casa, o gustare attraverso le ricette espresse di Maria Rita, chef e moglie di Massimiliano. Pochi tavoli per un pranzo ed una cena a base di pesce ben cucinato. I piatti forti: spaghetti allo scoglio, ravioli di spigola o di gamberi fatti a mano, carpacci di spada o di rombo. Interessante la formula aperitivo con un piatto al buffet e un calice di vino a 10 euro.

Largo Irpinia, 47 –  tel. 06.299148

 

La risto pescheria si trova nel cuore del quartiere Fleming, sotto i portici di Piazza Monteleone da Spoleto, qui Gianni Zampilloni  offre la possibilità di assaggiare a pranzo, a cena e per l’aperitivo ottime preparazioni di pesce proveniente dal litorale laziale. Fra le proposte, catalana di crostacei, catalana con polpo e patate, fritto di paranza, hamburger di pesce, parmigiana di pesce bandiera, spiedini di spada e verdure, pesce al vapore. Il proprietario offre anche la possibilità di laboratori di cucina, periodicamente, per chi avesse voglia anche di imparare, i locali della pescheria si trasformano in aula-studio per conoscere e imparare a lavorare il pesce.

Pazza Monteleone di Spoleto, 3 – tel. 06.3332216

 

Due le pescherie ma un solo ristorante in zona ostiense. La pescheria Galluzzi è su piazza dal 1894. Qui l’atmosfera è informale, pesce d’autore, con formula pranzo a menu fisso e la possibilità di usufruire del servizio di pesce take away.

Via Ostiense, 56 – tel. 06.57305081

 

 

I romani la conoscono come “Michele dell’Infernetto” la zona che ospita la risto pescherie. Qui Michele nel 2009 ha messo le basi per un locale dove la parola d’ordine è “pesce fresco” visto che la materia prima arriva dalle altre tre pescherie del proprietario situate a Ostia. 60 coperti per degustare piatti semplici ma da “leccarsi i baffi” : spaghetti con le vongole, risotto alla pescatora, tagliolini spigola e limone, moscardini affogati, e qualche chicca gourmet come gamberi fragoline e bottarga.

via di Castel Porziano, 240 – Infernetto  tel. 06.96042315

 

  • La Paranza

Si trova in una delle zone di mare più frequentate dai romani l’estate: Ladispoli. Qui Angelo, Luca e Luisa Chiocca offrono una cucina tradizionale del territorio laziale sempre pensata in base alla stagione e al pescato del giorno: fra i piatti a scelta, carpaccio di calamari all’emulsione di nero, olio e limone, arzilla e broccoli, maltagliati alla pescatora e fagioli, linguine all’ostrica e scorzetta di lime, paccheri gamberi rossi imperiali e pecorino, mezzemaniche crema di zucca e totanetti, polpo fagioli e ceci.

Ladispoli (Rm) – viale Mediterraneo, 1 – tel. 06.9913802

 

  • La Vongola Vorace

Il pesce proviene soprattutto dal lago Trasimeno, qui alla Vongola Vorace in zona San Paolo Carlo e Matteo, uniti da un passato da allievi chef e da un grande amore per la cucina di pesce hanno dato il via ad un luogo dove il menù è in base al pescato del giorno con formule prezzo da 7 a 10 euro. Tra i piatti di stagione, baccalà prugne e patate, spaghetti vongole e carciofi, polpette di salmone e merluzzo in umido con melanzane, zuppetta di fagioli e cozze con crostini di polenta e l’immancabile fritturina di calamari espressa. Aperti a cena solo in venerdì e il sabato.

largo Luigi Antonelli, 15 –  tel. 06. 3105 531

Comments

  1. il ristorante antica pescheria galluzzi di via ostiense 56 non esiste più da tempo !!!!!
    ora è una pizzeria ordinaria
    sarebbe il caso di eliminare il riferimento dall’elenco.

  2. Massimiliano dice:

    Da provare anche Four Fish ristopoescheria a torbella monaca sembra strano ma si mangia da dio con piatti ricercati e pesce di qualità che difficilmente si trova e prezzi onesti…

Lascia un commento

*

Privacy Policy