Questo sito contribuisce alla audience di

Al Complesso del Vittoriano la mostra su Giovanni Boldrini

Al Complesso del Vittoriano la mostra su Giovanni BoldriniAl Complesso del Vittoriano la mostra su Giovanni Boldrini

Una mostra dedicata al grande pittore ferrarese presso il Complesso del Vittoriano – Ala Brasini, fino al 16 luglio 2017.

Il Ritratto di Josefina Alvear de Errazuriz di Giovanni Boldini farà parte della mostra. Il dipinto, che risale al 1892, fa parte della Collezione di Valter e Paola Mainetti.

L’opera ritrae Josefina Alvear de Errazuriz, moglie del diplomatico Matias Errazuriz Ortùzar, ambasciatore argentino a Parigi nello stesso periodo ed è realizzata con una particolare tecnica di lunghe pennellate su uno sfondo soffuso, che donava ai ritratti di Boldini un’aura particolare, quasi una dimensione onirica e surreale.

L’esaltazione della bellezza femminile attraverso il ritratto è la cifra rappresentativa di Giovanni Boldini (Ferrara 1842 – Parigi 1931) che raggiunse l’apice della fama nei primi decenni del Novecento, immortalando nobildonne e personalità del suo tempo, che trasformava in icone di stile ed eleganza, secondo il gusto della Belle Epoque.

“L’arte di fin de siècle, in tutte le sue declinazioni, esercita grande fascino su di noi – sottolinea Paola Mainetti, Vicepresidente della Fondazione Sorgente Group che ha la curatela di Collezione Mainetti – E proprio l’Art Nouveau è stata al centro di una mostra presso lo Spazio Espositivo Tritone nel 2012, con opere di Boldini e dei suoi contemporanei Emile Gallè, Galileo Chini, Louis Chalon, Peter Carl Fabergè. Il nostro ritratto non poteva dunque mancare in una retrospettiva così completa”.

Sotto l’egida dell’Istituto per la storia del Risorgimento italiano, con il patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo (MiBACT) e della Regione Lazio, la grande retrospettiva è organizzata e prodotta dal Gruppo Arthemisia in collaborazione con l’Assessorato alla Crescita culturale-Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali di Roma Capitale ed è curata da Tiziano Panconi e Sergio Gaddi.

Articolo scritto da Redazione