Da Roma parte l’offensiva di Claudio Lotito in politica: “Potrei scendere in campo, le regole sono le stesse del calcio”

Da Roma parte l'offensiva di Claudio Lotito in politica: "Potrei scendere in campo, le regole sono le stesse del calcio"

Da Roma parte l’offensiva di Claudio Lotito in politica: “Potrei scendere in campo, le regole sono le stesse del calcio”

Claudio Lotito in politica. Il patron della Lazio sembra sia deciso ad occuparsi della “cosa pubblica”

«Se mi viene richiesto un contributo, io con spirito di servizio sono disposto e pronto a darlo anche perché le regole del vivere civile non sono altro che le regole del mondo del calcio – ha detto in un’intervista al Tempo – la trasparenza, il rispetto del merito, lo spirito di sacrificio, il senso delle Istituzioni».

Precisamente, Claudio Lotito, proprietario della Lazio interpreta la politica «nell’accezione semantica, in qualità di espressione della Polis, sicuramente sì».

Sarebbe importante, secondo Lotito, «il superamento degli steccati di carattere sociale, culturale, economico e razziale, son qualità che abbiamo perso».

claudio lotito in politica

E anche sul programma, il patron della Lazio sembra avere le idee chiare: «Penso – ha spiegato – che dall’esperienza della vita di tutti i giorni possano arrivare soluzione ai problemi. Secondo me chi rappresenta le istituzioni deve contemperare le esigenze di tutti, di chi li ha votati e di chi non li ha votati, e quindi deve creare le condizioni di una società che sia equa e rispettosa delle regole».

Aspettiamo che scenda!

Lascia un commento

*

Privacy Policy