Integratori sportivi: quando si rivelano realmente utili?

Integratori sportivi: quando si rivelano realmente utili?Integratori sportivi: quando si rivelano realmente utili?

Nello studio delle scienze alimentari, vengono considerati integratori tutti quei prodotti finalizzati all’assunzione di certi nutrienti specifici, che risultino mancanti, o carenti, nei regimi alimentari poco equilibrati o scorretti. L’argomento relativo all’integrazione alimentare è da sempre ampiamente dibattuto e controverso, ma esiste un aspetto sul quale la maggior parte dei nutristi concorda: l’assunzione degli integratori alimentari è consigliata solo nel caso in cui l’organismo risulti carente di una determinata sostanza. In questo caso, la dieta dovrà essere completata mediante l’ausilio degli integratori, assunti entro dei limiti di sicurezza stabiliti da un professionista in nutrizione.

Ma gli integratori alimentari non devono essere considerati come delle sostanze miracolose in grado di garantire uno sviluppo del fisico in tempi brevi, raggiungendo nell’immediato i propri obiettivi sportivi. Non esiste una sostanza in grado di garantire un incremento immediato e significativo del gesto atletico. L’unico sano modo di ottenere i risultati prefissati passa attraverso una dieta bilanciata, uno stile di vita regolare, un allenamento continuativo e poi, se necessario, mediante l’assunzione degli integratori alimentari.

Purtroppo, in molti casi, l’assunzione dei coadiuvanti alimentari viene adottata dagli sportivi in modo sconsiderato, spesso con conseguenze anche gravi per la salute. Oggi, con la grande attenzione generale verso l’estetica personale e il mantenimento di un fisico scultoreo, il mercato degli integratori alimentari è interessato da un massiccio giro di affari, con una fetta molto ampia occupata proprio dagli integratori sportivi energetici, ovvero quelli a base di proteine, sali minerali e vitamine. Questi prodotti sono oggi reperibili nei principali negozi sportivi, nelle farmacie e parafarmacie, ma anche nei numerosi store virtuali dedicati alla vendita online degli integratori. In questo caso, è fondamentale diffidare dalle pubblicità ingannevoli che promettono i massimi risultati sportivi in seguito all’assunzione di queste sostanze e orientarsi verso i siti web affidabili come Specialmuscle.com, un e-commerce riservato alla vendita online di integratori alimentari di qualità e caratterizzati da un buon compromesso tra qualità e costi.
Ma quali sono i casi in cui l’integrazione con i coadiuvanti alimentari è consigliata dai medici?

Gli integratori negli sport agonistici

Nella pratica delle discipline sportive agonistiche, l’uso degli integratori alimentari può essere consigliato dai medici e dai nutrizionisti in aggiunta ad una dieta già equilibrata, allo scopo di favorire il raggiungimento di una condizione nutrizionale ottimale e di una conseguente ed altrettanto ideale forma fisica. La maggior parte dei casi in cui si rende necessaria l’integrazione con i coadiuvanti alimentari riguarda però gli atleti agonisti, impegnati, per molte ore al giorno, in attività sportive molto intense che richiedono un dispendio importante di energie. In questi casi, la perdita dei sali minerali, delle proteine e delle vitamine può comportare la necessità di integrare i nutrienti attraverso l’assunzione dei coadiuvanti. È qui che intervengono gli specialisti in nutrizione, i quali, in base alle caratteristiche del soggetto e della disciplina sportiva praticata, stabiliscono il tipo di integratore alimentare più adatto, le dosi e i tempi di somministrazione.
E l’integrazione negli sport amatoriali è realmente di ausilio, o si tratta di una tendenza del momento?Integratori sportivi: quando si rivelano realmente utili?

L’integrazione negli sport amatoriali

Per sport amatoriale si intende la pratica occasionale di un’attività fisica, ad esempio gli appassionati di calcio che giocano a calcetto una o due volte a settimana. In questi casi, sebbene per molte persone l’impegno fisico si riveli importante, non vi è alcun bisogno di assumere integratori, poiché si può ottenere una sana e forte forma fisica tramite l’alimentazione.
Un’alimentazione equilibrata, completa delle quantità ideali di carboidrati, grassi, vitamine, proteine e sali minerali, in giusta proporzione con i livelli di calorie, può fornire allo sportivo amatoriale l’apporto energetico di cui ha bisogno, salvo diverse indicazioni cliniche.
In conclusione, possiamo affermare che, seguendo una dieta ben bilanciata, l’assunzione degli integratori alimentari non è di alcun aiuto ai fini del raggiungimento dei propri obiettivi sportivi, anzi, potrebbe andare ad influire negativamente sia sullo stato di salute del soggetto, sia sulle sue performance sportive.

Lascia un commento

*

Privacy Policy