Perchè amiamo?

Desiderare la persona amata, sentirne la mancanza e cercarne l’unione: sono tutti elementi che contraddistinguono il sentimento dell’amore. Ma perché amiamo? 

AMORE LOVE

 

Amore, dal latino amòr-em: amare.

Etimologicamente la parola AMORE è simile ad un’altra di origine greca, mào, che significa desidero.
L’accostamento di significato delle due parole, amore e desiderio, è interessante in quanto il desiderio è il fondamento dell’amore.

Desiderare la persona amata, sentirne la mancanza e cercarne l’unione sono tutti elementi che contraddistinguono il sentimento dell’amore.

Ma perché amiamo?
AMORE AMORE AMIAMO

Nonostante l’amore sia spesso associato a sofferenze, le famose “pene d’amore, e benché le relazioni sentimentali terminino sempre più frequentemente con rotture dolorose, tutti continuano a cercare la persona giusta con cui stare.

Questo perché, profondamente, tutti desiderano amare.
Sembra, quindi, che amare sia proprio un bisogno fondamentale, inerente alla natura umana.
Ogni essere umano ha bisogno di superare il senso di solitudine comune a tutti.

L’amore sarebbe, dunque, l’unico modo per superare il senso di vuoto e di isolamento che ogni persona percepisce, più o meno chiaramente, nella propria vita.

Amare, infatti, ci unisce intimamente a una persona, ci lega facendoci sentire che non siamo soli.

L’amore è un aspetto profondo del nostro essere persona, è naturale che il nostro modo di amare rispecchi chi siamo veramente.

Se osserviamo “come” amiamo, scopriamo aspetti di noi probabilmente mai notati.

amore amare
Solo attraverso l’unione con un’altra persona, emergono parti profonde di noi che, se fossimo soli, non emergerebbero mai.

Franz Kafka affermava: “Amore è tutto ciò che aumenta, allarga, arricchisce la nostra vita, verso tutte le altezze e tutte le profondità”. E forse è proprio così…

Antonella D’Oriano

Lascia un commento

*

Privacy Policy