Questo sito contribuisce alla audience di

Sesso: I rapporti sessuali non protetti sono prove di affidabilità di coppia?

rapporti sessuali non protetti

Nelle donne esisterebbe una tendenza istintiva a trovare l’uomo “giusto” con cui creare una famiglia e crescere dei figli. A dirlo è uno studio pubblicato sulla rivista Archives of sexual behavior.

Si tratterebbe di un meccanismo fisiologico grazie al quale ogni donna riuscirebbe a percepire ad un livello profondo se il partner possa essere un affidabile compagno per la vita.

 

Questo spiegherebbe perché, secondo i dati emersi, avere rapporti non protetti rappresenta per le donne una prova di desiderio di paternità.

Le partecipanti alla ricerca si sono sottoposte a vari test cognitivi dai quali emergerebbe che coloro che vivono una vita sessuale regolare e senza protezioni mostrano punteggi più alti.

 

Non solo, queste stesse si sono sottoposte al Beck depression inventory che è un test che misura i sintomi depressivi.

Da tali punteggi emerge che coloro che non usano protezioni durante i rapporti sembrano essere più rilassate e meno depresse rispetto a quelle che hanno rapporti sessuali protetti e a quelle che non hanno una vita sessuale attiva.

 

Era già noto che un’attività sessuale determinasse un effetto benefico sull’umore. Ciò che questo studio sembra aggiungere è la capacità, più o meno consapevole, delle donne di individuare quale possa essere il partner “giusto” da un punto di vista biologico.

 

Tali risultati, però, fanno emergere anche un quadro abbastanza pericoloso sulla possibilità di avere troppo facilmente rapporti sessuali a rischio.

 

Le campagne a favore della contraccezione, infatti, hanno lavorato incessantemente raggiungendo buoni risultati per la salute delle persone attraverso una sessualità consapevole. Molti altri studi scientifici in passato hanno dimostrato che la tendenza delle persone, e delle donne in particolare, è quella di trovare un partner affidabile con cui avere una relazione stabile con prole.

 

E’ necessario, però, non basarsi su elementi puramente istintivi per fare una scelta così importante, ma approfondirsi per capire se effettivamente una persona possa fare al caso nostro. E, soprattutto, la disponibilità ad avere rapporti sessuali non protetti non può essere l’unico elemento in grado di confermarci l’affidabilità affettiva di un potenziale partner.

Anche in scelte puramente “biologiche”, possiamo sempre basarci sulla saggezza e sulla protezione di sé.

 

Dott. ssa D’Oriano Antonella

Psicologa, psicoterapeuta

Articolo scritto da Redazione