Femminicidio: la Regione Lazio dalla parte delle donne con una nuova proposta di legge

0
206
Il Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti annuncia: ''Quando una donna subisce violenza non deve essere lasciata sola.
Violenza sulle donne, ai pronto soccorsi arriva il "codice rosa". E la legge regionale approda in Aula
Violenza sulle donne, ai pronto soccorsi arriva il “codice rosa”. E la legge regionale approda in Aula

La Regione Lazio interviene con una nuova legge per contrastare il fenomeno della violenza contro le donne.

Lo fa con una nuova legge che prevede molte iniziative concrete sul territorio.

Prima fra tutte l’istituzione dei “codici rosa in tutti i pronto soccorso degli ospedali del Lazio per donne che subiscono violenza.

la V commissione del Consiglio della Pisana ha dato il via libera alla proposta di legge sulla violenza di genere che dovrà essere approvata dal Consiglio regionale.

Il Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti annuncia: ”Quando una donna subisce violenza non deve essere lasciata sola. Per questo nei pronto soccorso degli ospedali, oltre ai codici tradizionali, come bianco, verde, giallo e rosso, abbiamo aggiunto il codice rosa, grazie al quale le pazienti vengono trasferite in apposite sale riservate dove possono trovare aiuto, ascolto, tutela e protezione”. “Quando c’è una violenza il primo passo è spezzare la solitudine che circonda le vittime” ha concluso il presidente.

Il Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti annuncia: ''Quando una donna subisce violenza non deve essere lasciata sola.
Il Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti annuncia: ”Quando una donna subisce violenza non deve essere lasciata sola.

Ma la prevenzione, l’aiuto e la solidarietà passano anche attraverso il “potenziamento dei servizi di supporto alle vittime di violenza, una ‘Cabina di regia’, un Osservatorio regionale, un Piano triennale e una serie di progetti e campagne di sensibilizzazione”.

E’ quanto prevede il ‘Riordino delle disposizioni per contrastare la violenza contro le donne in quanto basata sul genere e per la promozione di una cultura del rispetto dei diritti umani fondamentali e delle differenze tra uomo e donna.

“La proposta di legge – prosegue la nota della Regione – mira a potenziare il complesso dei servizi a sostegno delle donne vittime di violenza attraverso una presenza omogenea dei centri antiviolenza e delle case rifugio in tutto il territorio regionale e l’introduzione di nuove forme di sostegno, come case di semiautonomia e percorsi di reinserimento sociale e lavorativo. La funzione di coordinamento tra istituzioni, enti pubblici e privati e associazioni viene affidata – assieme alla promozione della “rete regionale antiviolenza” – a una Cabina di regia istituita presso la Presidenza della Regione, mentre il nuovo “Osservatorio sulle pari opportunità e la violenza di genere” si occuperà di monitorare i dati, svolgere indagini ed elaborare progetti.

NUOVA PROPOSTA DI LEGGE DELLA REGIONE LAZIO PER CONTRASTARE LA VIOLENZA CONTRO LE DONNE
NUOVA PROPOSTA DI LEGGE DELLA REGIONE LAZIO PER CONTRASTARE LA VIOLENZA CONTRO LE DONNE

 

Spetterà poi alla Giunta predisporre il Piano “attuativo degli interventi e delle misure contro la violenza sulle donne”, di durata triennale.

Prevista, infine, l’attivazione di campagne di sensibilizzazione, progetti con le scuole e appositi programmi di recupero per gli uomini maltrattanti. Il tutto sarà sostenuto da uno stanziamento complessivo di un milione di euro”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here