Previsioni meteo settembre: dopo ciclone Elettra dei prossimi giorni torna l’estate, ma senza ondate caldo

0
100

previsioni meteo settembre

«Dopo il passaggio del ciclone Elettra, l’estate riprenderà con valori più ridimensionati. Le temperature raggiungeranno i 25 gradi e non ci saranno ondate di caldo». Lo sottolinea il direttore del sito ‘www.ilmeteo.it’ Antonio Sanò, commentando che «era dagli anni novanta che non si registrava un settembre così freddo».

E aggiunge:«È molto probabile che il prossimo inverno 2014 sarà più rigido di quello dell’anno scorso, con forti nevicate sulle coste adriatiche».

«Elettra – continua – porterà il freddo soprattutto nel nord-est e su tutte le regioni adriatiche, dalla Romagna alla Puglia. Solo venerdì il tempo migliorerà, ma le temperature faranno fatica a risalire». Diversamente, «sui territori del nord-ovest, in Sardegna, sulle coste tirreniche e nella parte meridionale della Sicilia le temperature toccheranno anche i 27 gradi».

Si prevede un ritorno dell’estate anche se con valori tipicamente settembrini: «Niente caldo anomalo e alcune piogge interesseranno il nord Italia e le regioni adriatiche».

«Alla luce di quanto accaduto negli ultimi mesi – osserva Sanò – è ragionevole pensare che il prossimo inverno sarà più freddo rispetto a quello precedente. Sarà più avaro di precipitazioni nevose sull’arco alpino, che invece colpiranno le regioni appenniniche. Le nevicate toccheranno anche le coste adriatiche.

«Negli ultimi 4 anni – ricorda Sanò – il mese di settembre è stato caratterizzato da temperature elevate: l’anno scorso, si sono registrati più di 30 gradi su quasi tutte le città italiane». Solo negli anni novanta, e comunque prima del 2003, si registravano mesi di settembre simili a quello di quest’anno, riferisce il meteorologo. Che spiega: «gli esperti sostengono che vi siano delle fluttuazioni nel clima del Mediterraneo collegate a fenomeni ciclici come ‘El niñò, quel cambiamento di temperatura di una sezione dell’oceano Pacifico che genera un mutamento del clima in diverse aree dell’intero pianeta. La ciclicità di questi fenomeni, per alcuni collegata all’attività solare, potrebbe essere la ragione di questi mesi di settembre così diversi tra loro».

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here