Scusa, la parola più difficile da pronunciare! Ecco alcune semplici regole

0
249
"Mi dispiace", sembra facile da dire no? Ma perchè così tante persone non riescono a pronunciare queste due paroline?

Alcuni di noi preferirebbero affrontare un plotone d’esecuzione piuttosto che ammettere di avere torto. Se la parolina che inizia con la “S” non vi esce proprio dalla gola, è tempo di ingoiare il rospo.

Scusa, la parola più difficile da pronunciare! Ecco alcune semplici regole
Scusa, la parola più difficile da pronunciare! Ecco alcune semplici regole

Ognuno di noi prima o poi sbaglia.

Tutti commettiamo errori, dimentichiamo una data importante e non manteniamo una promessa. Ma rimproverare il partner lo farà stare male e non aiuterà a migliorare la situazione.

Il problema è che dentro di te sai di aver sbagliato e di aver compromesso la fiduzia del partner.
Come facciamo a saperlo?

Ci siamo passati, l’abbiamo già fatto e abbiamo imparato che confessare e scusarsi, per quanto difficile, è il modo migliore perricostruire la fiducia perduta all’interno della coppia.

“Mi dispiace”, sembra facile da dire no?
Ma perchè così tante persone non riescono a pronunciare queste due paroline?
Forse hai paura di perdere la faccia o di sembrare debole. Dopo tutto chiedere scusa significa ammettere di avere sbagliato.

Sei risentita perchè  sei sempre tu a chiedere scusa per prima?

Oppure pensi che non sia colpa tua e non la pensi come il tuo partner?
E’ difficile chiedere scusa se non sai perchè il tuo partner è arrabbiato o turbato. O magari la tua dolce metà ha fatto un commento sarcastico l’ultima volta che gli hai chiesto scusa o non ha accettato le tue scuse e quindi ti stai chiedendo cosa fare.

Alcuni di noi preferirebbero affrontare un plotone d'esecuzione piuttosto che ammettere di avere torto.
Alcuni di noi preferirebbero affrontare un plotone d’esecuzione piuttosto che ammettere di avere torto.

QUANDO CHIEDERE SCUSA
Il momento migliore per scusarsi con il partner è non appena ci si accorge di averlo ferito. Non sei una santa e sai che è incredibilmente difficile interrompere una discussione e porgere le tue scuse specialmente se l’hai vinta tu.
Se riesci ad esprimere i tuo dispiacere subito dopo o addirittura durante la discussione, tanto meglio.
Ma a volte è meglio lasciar calmare le acque in modo da non sembrare forzati o sarcastici.

COME CHIEDERE SCUSA
Non serve chiedere scusa se il tuo partner non sa perché lo stai facendo. Devi riconoscere di avere sbagliato. Non usare giri di parole. Potresti sentriti imbarazzata ma quale di queste scuse è la più efficace?
“Mi dispiace”
“ Mi dispiace di averti offeso”
“ Mi dispiace di averti offeso chiamandoti scansafatiche . Non volevo. Ero già nervosa e ho sfogato la mia rabbia su di te, so che non avrei dovuto farlo”

Evita le frasi sarcastiche o le frasi fatte come “Sai che non volevo dirlo”  “sai che non l’ho fatto di proposito”, sono peggio di mancate scuse perché il tuo partner sentirà che sono false.
 

COME ACCETTARE UNA SCUSA
Le scuse vanno accettate con grazia e con gentilezza e non come un carico di munizioni per insultare ed accusare il partner . “Ecco sapevo che era tutta colpa tua, brutto verme, e finalmente l’hai ammesso”, non è proprio il modo più corretto di accettare una scusa. Esistono milioni di frasi di questo tipo, ma il solo modo di farlo è dire “ Grazie”.
Se sei tentata di lanciare uno sguardo compiaciuto ricordati che probabilmente sarai tu la prossima a dover chiedere scusa.

Tutti commettiamo errori, dimentichiamo una data importante e non manteniamo una promessa. Ma rimproverare il partner lo farà stare male e non aiuterà a migliorare la situazione.
Tutti commettiamo errori, dimentichiamo una data importante e non manteniamo una promessa. Ma rimproverare il partner lo farà stare male e non aiuterà a migliorare la situazione.

 

NON SOLO PAROLE
A volte bastano le parole, ma di solito i fatti sono più efficaci. Non significa che gli devi regalare una cravatta o una bottiglia di vino tutte le volte che vorresti chiedere scusa. Il tuo partner potrebbe interpretare i regali come una pressione o un ricatto per accettare le scuse prima ancora che queste vengano proferite.

Se non riesci a resistere e vuoi esprimere le tue scuse con un regalo, fai in modo che questa non sia l’unica occasione in cui il tuo Lui riceve un regalo fra i suoi preferiti. Ancora meglio è accompagnare le scuse verbali con un gesto legato al tuo errore. Se il tuo partner è arrabbiato perché non vuoi mai condividere con lui magari una trasmissione televisiva legata al calcio, accendi il televisore e metti il canale da lui preferito. Oppure se il tuo lui non ne può più dei tuoi orari di lavoro h24 comunicagli di aver preso un giorno di ferie per trascorrerlo solo con lui.

"Mi dispiace", sembra facile da dire no? Ma perchè così tante persone non riescono a pronunciare queste due paroline?
“Mi dispiace”, sembra facile da dire no?
Ma perchè così tante persone non riescono a pronunciare queste due paroline?

A prescindere da quello che hai “combinato”, non c’è niente di peggio che scusarsi e commettere di nuovo lo stesso errore. Anche se hai ferito l’altro con le parole e non con i fatti, scusarsi con un gesto non fa mai male. Dopo aver chiesto scusa porgi al tuo partner la tua mano. Invitalo a venire verso di te e non a scagliarsi contro di te.

Tutti commettono errori. Perdonare quegli errori è un atto d’amore” John Gray

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here