Lavorare in proprio nella Capitale: destreggiarsi nella scelta tra i commercialisti è il primo passo verso il successo

145
Tra i commercialisti a Roma esistono validi professionisti in grado di fornire un ottimo servizio a costi contenuti.
Tra i commercialisti a Roma esistono validi professionisti in grado di fornire un ottimo servizio a costi contenuti.

Soprattutto in questo periodo di crisi molte donne hanno deciso di lavorare in proprio, per i motivi più disparati.

Spesso, magari con l’arrivo di un figlio, per meglio conciliare le esigenze della famiglia e del lavoro le donne puntano sul lavoro part-time.

Dal momento che, complice la crisi, sono sempre meno le probabilità di trovare un part-time vicino a casa, si pensa alla possibilità di mettersi in proprio. Per altre donne, invece, è la situazione precaria della cassa integrazione che spinge a ribaltare la situazione e si decide di aprire una partita IVA.

E’ un modo per uscire dalla situazione di empasse nella quale ci si trova e ritrovare soddisfazione nel proprio lavoro. Molte altre, più semplicemente, hanno deciso di dare una svolta concreta alla propria vita per valorizzare la professionalità acquisita nel corso degli anni. Libertà d’azione, flessibilità di orario e indipendenza sono il comune denominatore alla base di queste scelte.

E’ bene tenere presente che l’apertura della partita IVA non è un passo da compiere alla leggera e, come dice bene il proverbio, chi ben comincia è a metà dell’opera.

Vediamo di capire quali sono gli errori da evitare per partire con il piede giusto.

Innanzitutto, bisogna che siate convinte di quello che state facendo. Non considerate il lavoro in proprio come un esperimento tra i tanti: discuterne con il partner o le persone che vi stanno accanto vi aiuterà a vedere la cosa da punti di vista differenti ed individuare i punti forti e le debolezze dell’idea imprenditoriale che volete attivare.

Un consiglio su tutti: risparmiare è una virtù da perseguire, ma la scelta ostinata di soluzioni a basso costo vi si può ritorcere contro.

Una figura chiave che vi affiancherà e vi aiuterà tra i meandri della burocrazia e del fisco è quella del commercialista, che va selezionata con saggezza.

Trovare un commercialista a Roma è facile, ma è bene osservare alcune regole.

Tra i commercialisti a Roma esistono validi professionisti in grado di fornire un ottimo servizio a costi contenuti 1

 

Non fermatevi al primo nome, selezionatene qualcuno, chiedete un appuntamento per conoscerli e fatevi fare dei preventivi prima di decidere.

Il commercialista è la persona cui affidate la gestione economica dell’attività e deve essere una persona di cui vi fidate.

Tra i commercialisti a Roma esistono validi professionisti in grado di fornire un ottimo servizio a costi contenuti.

Se i costi di gestione sono un dato che si riesce a valutare, più difficile è la stima dei ricavi: prestate attenzione alle condizioni di pagamento che definite con i clienti perché non sempre vengono rispettate alla lettera: all’inizio, quindi, prevedete un cuscinetto di liquidità per far fronte alle scadenze fiscali.

Anche se non avete incassato, le scadenze vanno rispettate.

Assicuratevi che i clienti paghino per tempo: siete voi che prestate un servizio, le condizioni e le tempistiche le dettate voi.

Considerate inoltre di allargare il numero di clienti, senza fossilizzarvi su uno danaroso e grosso (che, per inciso, non va comunque disdegnato), ma cercandone tanti e piccoli in modo da assorbire eventuali ritardi o mancati pagamenti.

Leave A Reply

Your email address will not be published.